” UNITI NELLA DISINFORMAZIONE”…..; Loro.

Una delle tante vignette che riflettono le condizioni di salute mentale di Joe Biden

Uniti nella disinformazione, così recita lo slogan di una pubblicità contro  le false notizie che circolano nell’ web ma non solo. Non v’è dubbio che siano uniti  nel  diffondere  le cosiddette fake news il riferimento  non troppo  velato è ai giornalisti-conduttori tv ma anche della carta stampata di casa nostra. L’ ultimo  esempio in ordine di tempo è quello delle  ormai celebri acciaierie  ucraine assurte ad  avveniristica  città  sotterranea dove l’ unica cosa che sembrava mancare era la massaggiatrice cinese. E così gli italiani  hanno assistito ad una compassata,  grave, con accenni  di sempre efficace, secondo loro, finta rabbia scemante in accenni di nervosismo per dare maggiore enfasi  alla loro fake-narrazione mentre ai telespettatori  si alzava minaccioso il cortisolo che viaggiava a 1000 dalle surreni alle pudenda ai bulbi del capillizio e ritorno. Da Mentana a Giletti dalla miracolata di GianLuigi Paragone che al pari dei salmoni durante la riproduzione andrebbe controcorrente, all’ “ammiraglio”  dell’ ex servizio pubblico ormai SPA, Bruno Vespa che si è avvalso della dotta consulenza tecnica di Margelletti: pensa in che mani siamo ). Ai conduttori al plasma si affianca  la carta stampata, La Stampa, Repubblica, il Corriere ecc. Più sono grandi più è credibile la falsa informazione. Tutti uniti, loro, sotto un’ unica bandiera, quella delle bufale. È bastato un gioco da tavolo e con un pizzico di fantasia lo hanno trasformato nei sotterranei delle acciaierie ucraine. Vespa con bacchetta d’ ordinanza e cipiglio delle notizie gravi spiega i vari piani del gioco da tavolo e, si grande era la meraviglia per quella mirabilia di città sotterranea si bene organizzata da far proferir alla bocca sua rimasta muta… guarda qua, anche le serre per l’autosufficienza! E ci sono anche i garages….; aanvvedi che robba! Ora! Ci si può rotolare per terra dalle risate per questa sciatteria giornalistica ma non quando ci sono in gioco milioni di vite e il destino futuro di un Continente l’Europa! Allora  la disinformazione diventa grave e inaccettabile e maggiormente quando a scombinare gli equilibri e la sicurezza del mondo è un 78 enne non più presente a se stesso, lasciato al comando degli Usa da un partito, quello democratico, che non vuole pagare dazio ma osando dove solo  i folli osano scatenano , servendosi dell’ Ucraina e di uno sciagurato fantoccio una guerra per procura pensando di prendere 2 piccioni con una fava ovvero mandare a monte i processi che li travolgerebbe e cosa più importante riuscire a mettere le mani sulle ricchezze della Russia eliminando Putin. Joe Biden, 46˚, Presidente degli Stati Uniti non più in possesso delle sue facoltà mentali come si legge nell’ immagine in evidenza ma come denunciato anche dal Daily  Mail Online già nel 2021, ma soprattutto come risultante dalle lettere firmate da 139 Senatori del Congresso degli Stati Uniti, indirizzate alla Casa Bianca, al medico della Casa Bianca e per “conoscenza” a Biden stesso, lettere ove i firmatari chiedono risposte sulle condizioni psico-fisiche dell’ illustre inquilino se è ancora in grado di guidare la Nazione. Le condizioni mentali di Biden sono pubbliche al punto da interessare la satira: un’ esempio lo si vede nella vignetta in alto a sinistra. Ora il declino cognitivo di un essere umano è sempre cosa triste che suscita umana compassione. Cosa diversa è quando la perdita delle facoltà  mentali colpisce il Presidente degli Stati Uniti che per di più ha aperto un conflitto per procura attraverso l’ Ucraina contro Mosca;  ma dico ragazzi! Ci troviamo per caso nel cortile del  manicomio a pettinare filetti di alici virtuali? 3 terzi dell’ umanità rischia l’estinzione perché al comando degli Usa vi è un 78 enne che non è neppure  più in grado di dirigere la propria mentula nell’ orinatoio? E cosa più sconvolgente è il tacito appoggio dei giornalisti nostrani, che sono ben consapevoli delle deteriorate condizioni psico-fisiche di Biden non solo tacciono ma ne accompagnano  le demenziali iniziative guerresche con analisi  partigiane e  compiaciute vedi papero  Mentana ( profilo silhouette ), e il suo ” esperto” in studio. Siamo alla follia delle parti inverse dove anziché dibattere sulle condizioni psico-fisiche del Presidente degli Usa  che sta portando il mondo verso un conflitto  termonucleare e alla conseguente estinzione dell’ umanità ne sostengono orgogliosi le folli gesta con improbabili analisi tattico-belliche di cui per primi se solo rivedessero i loro  interventi ne proverebbero vergogna tanto sono puerili e inconsistenti. Anziché fare pressione si da  costringere i corrotti di Washington tra democratici e filo democratici ma di bandiera repubblicana, a rimuovere il finto Biden dalla Casa Bianca continuano come se nulla fosse e  guai poi a criticare il sanguinario Zelenskyy deciso a versare il sangue dell’ ultimo ucraino  così  ha detto. Finirà col fare ciò  che fece Hitler, quando finì gli uomini sopra i vent’anni arruolò i bambini. Chissà se ci sarà  un cambio di rotta o gli italiani dovranno continuare a sorbirsi giochi da tavolo scambiati per sotterranei reali  o videogame   in stile guerre stellari spacciati per lanci di bombe al fosforo  bianco sparati dai russi dimenticando che cosa produce il fosforo  bianco sulle forme di vita, sugli esseri  umani. Andassero almeno a rivedere, in senso  visivo, i reportage su Falluja girati da Giuliana Sgrena; quelli si autentici resoconti di giornalismo coraggioso non la sciatteria cui si è  costretti a sorbirsi per cercare  di informarsi facendo anche il giro del mondo  cercando giornalisti indipendenti che per fortuna esistono e  infatti  è bastato un “voletto” in Canada per trovare un giornalista indipendente che è andato a verificare le famose  fosse  comuni scavate   dai russi hanno detto tutti in coro a reti e tg unificati. Sono  bastati un giornalista  indipendente   una telecamera e  due becchini per sconfessare il solito satellite americano: il documento  è   caricato nella pagina).  Questo  è giornalismo  e male che vi avveleni la coda …,sciattoni cacabrache che fanno i reportage   dalla hall dell’ albergo, vedi quel  gigione narciso  di mastro Giletti  e stendiamo   una  coltre pietosa  sugli altri pettegoli che informano gli italiani  sul costo del piumino  indossato da Putin, serve in giorno di lavatoio, sai quanto interessa  agli italiani costretti alla fame  e a chiudere le loro attività da politiche affamatorie imposte dai filo-americani con le terga  saldate agli scranni del Palazzo.  Brevemente  si da conto  omettendo la fonte che  è   statunitense, che Usa e NATO, perciò anche l’ Italia, hanno deciso l’attacco diretto, massiccio contro la Russia che dovrebbe avvenire tra luglio e agosto attacco che sarà preceduto da un’  operazione  sotto falsa  bandiera in Ucraina: probabilmente un’ attacco  chimico la cui responsabilità sarà scaricata  sui russi, questo al fine di far ottenere a ” Biden” la giustificazione da esibire  al Congresso entrare ufficialmente in guerra…;  cintoleso!  L’ attacco chimico dovrebbe verificarsi  a giugno.  A marzo 2022, vi è stato il  trasferimento  segreto negli Usa per essere sottoposti ad addestramento intensivo di piloti  da caccia F-16, i cadetti militari dell’ accademia  di volo ucraini alfine di prepararli per il dispiegamento  contro i piloti  russi: mandano dei ragazzini  con ancora il ciuccio in bocca  contro piloti esperti  con migliaia di ore di volo sul groppone; e  qui si conclama tutta la follia dell’ amministrazione ” Biden” , il lettore sappia che occorre un tempo non inferiore  a 6 mesi per brevettarsi per poter pilotare un’ ultraleggero su territorio  nazionale e dunque  è possibile preparare  un pilota in 5 mesi per macchine come gli F-16 da mandare contro i piloti  russi? Indubbiamente  stanno preparando  dei kamikaze  ma! La follia non si ferma qua! Perché i ragazzi   del cortile   del manicomio hanno  deciso di attaccare la Russia trascinandosi dietro l’ Europa, nella consapevolezza  di essere sotto scorta armamenti, che tutti i test dei loro missili ipersonici  sono miseramente falliti:  leggi documento nella pagina), hanno esaurito i loro javelin andati tutti in Ucraina. La Lockheed non è in grado per tutto il 2023 di soddisfare le richieste della Casa Bianca, stesso discorso per i loro missili ordinari andati esauriti. Questo lo scenario, che si fa? Si canta tutti in coro un si salvi chi può?. N.B. Il documento contenente l’informazione dell’ imminente attacco contro la Russia è stato portato  all’attenzione dell’ autorità competente].  Si consiglia la lettura di tutti i documenti caricati tra i quali vi è il documento sul massacro di Volyn  avvertendo il lettore   della crudezza delle immagini, dure persino per un medico settore di decennale  esperienza. Info per i lettori;  Questo sito chiuderà nel 2022  per l’impossibilità di tenerlo aperto, non vi sono stati contributi neppure da chi ha sfruttato  questo sito per attingere notizie divulgate attraverso altri siti e tv e da chi ha scritto libri cercando di copiare lo stile costruendo una narrazione grazie alle informazioni attinte come ad esempio il filo conduttore che lega gli omicidi di Abraham Lincoln  fino ad Aldo Moro. Tutto ciò senza la correttezza di citare il sito e ci si ferma  qua…..; per il momento ). In vista della chiusura si condensera’il lavoro che purtroppo non potrà essere portato a compimento, negli ultimi pochi articoli,  Buona lettura.   DI  RITA  CABRAS.

Il ministro Lavrov è stato gravemente offeso e vilipeso per le sue parole su Hitler. Ora il ministro non conosce Fracchia poiché dopo l’ ultimo colpo da maestro, da grande diplomatico agli  Esteri , Luigi Di Maio ha pensato di escludere dal premio Strega un’altro artista russo. L’ incapacità di scindere l’ arte e la cultura da bassi interessi di bottega soprattutto di Biden-gate e Obama-Gate perché questa guerra tutto è tranne che per la democrazia e la libertà in Ucraina , Paese tra i più corrotti al mondo. Pertanto  con lo stesso atteggiamento fracchiano chi scrive chiede scusa al ministro Lavrov per le offese arrecategLi da coloro che in  Italia rappresentano solo se stessi.  Ministro Lavrov, non bombardate l’ Italia, non distruggete le bellezze che tanto amate anche voi, sono solo ragazzini in pantaloncini corti che giocano a fare disastri…; ò perdon! Volevo dire politica. Lei ministro non è incorso in nessuna inesattezza storica, gli Hitler erano ebrei Askenaziti questo è un fatto scientificamente provato come è l’ ignoranza determinata dalla pigrizia e dal pressappochismo di molti, troppi che parlano in tv e occupano Contra Legem le Istituzioni.  La prego di accettare le scuse a nome di tutti gli italiani ché allo stato non sono rappresentati da nessuno, fatto anche questo dimostrato ad Abundantiam. L’ Italia ha cessato di essere Democratica dopo l’assassinio dell’ ultimo Statista, l’ On. Aldo Moro, fatto assassinare dall’ amministrazione Usa.
Stepan Bandera, ebreo Askenazita, figlio di genitori entrambi ebrei cattolici, ordinò e partecipò al massacro di Volyn; il numero è impreciso ad ogni buon conto non inferiore a 50.000 tra polacchi, ebrei, zingari e omosessuali. Il documento è caricato nella pagina di cui si ricorda la crudezza delle immagini non adatte a persone sensibili.

Jeffrey Prather:Bucha massacre is a false flag-Brighteon.tv

Leaked FBI Docs Reveal U.S.Govt.Funded Ukrainian Neo-Nazi Group That Orchestrated Charlottesville Riot To Destabilize The West And Stoke Racial Tension-en Volue

Video Chernobyl

Hypersonic missile delay puts US further behind Russia and China | the Straits Time

No new production of Stinger missiles until 2023 while u.s. supplies are shrinking- Strange Sound

 

‘A Marie’ ! Ma che te ridi..de fresconate che dici? Ma li morte’! Ma che figura ce fai fa a noi italiani; hai dato dell’ ignorante ar ministro russo….[ ha detto delle cose aberranti ecc.]. ‘A Marie’! Qua de aberrante ce sta solo l’ ignoranza storica tua e de tutto er circo de cicisbei che te lucideno e terga cor sidol e a lingua: ABSIT INIURIA VERBIS….; è solo pe ricorda’ quer sant’uomo de Trilussa e omaggia’ te che sei romano verace e che tanta poesia metti ner core…te pijasse Marie’..mannaggia a te!
Massacro di Volyn, ordinato da Stepan Bandera a cui  prese parte. Un’ esempio di ebreo Askenazita, che assassina altri ebrei un’ alta percentuale erano ebrei polacchi. Si avverte il lettore che all’ interno del link sono anche più crude dell’ immagine di cui sopra.
Qui Hitler è ritratto insieme alla piccola Rosa Bernile Nienau, la bambina ebrea verso la quale Hitler nutriva un profondo affetto. Rosa morì di tisi all’ età di 17 anni. Nel suo esercito Hitler annoverava ben 154.000 soldati di origine ebraica. Era ebreo il medico personale ed il suo banchiere come pure la metà dei suoi gerarchi. Su questo sito il lettore trova documenti e riferimenti che includono le motivazioni che non hanno giustificazioni, che lo costrinsero alle gesta che tutti conosciamo. Tra gli altri vi era un certo Kaufmann che voleva castrare tutti i tedeschi : Hitler era al potere da pochi mesi ). Anche gli ucraini hanno espresso lo stesso pensiero verso i russi paragonati a degli scarafaggi. Documento-video su questo sito.

 

Doctors say they world be concerned about’anyone’ with Joe Biden’s symptoms at age 78 | Daily Mail Online

Independent Journalist Returns From UKraine With Proof of Another MSM ‘ Fake News Hoax’-News Punch

 

rep._jackson_letter_to_president_biden_regarding_moca_test

2.7.22_rep._jackson_biden_cognitive_letter

1940, il Generale della Gestapo HANSJURGEN KOELHER, pubblica il libro di cui sopra. Il libro tra le altre cose parla delle origini di Hitler. L’ alto ufficiale insospettito da alcune azioni e comportamenti di Hitler; aiutò un ex commilitone ebreo, a lasciare la Germania sotto le leggi razziali da lui promulgate. L’ amicizia del Fuhrer con una famiglia ebrea ecc. L’ alto ufficiale si recò fino in Austria dove scoprì anche attraverso gli archivi della polizia criminale, che il padre di Hitler era figlio illegittimo del pedofilo Solomon De Rothschild, più volte fermato e interrogato dalla polizia. Koelher scoprì così che la ragazzina che fu domestica dei Rothschild, AnneMarie Schicklgruber, nonna di Hitler, fu abusata ripetutamente da Solomon Rothschild che una volta scoperta la gravidanza la cacciò di casa non facendogli mancare un contributo per il mantenimento del piccolo Aloise, padre di Hitler; ( se non mandati al macero negli archivi della polizia austriaca dovrebbero trovarsi ancora i verbali e le registrazioni degli interrogatori del pedofilo S. Rothschild). Le origini ebraiche di Hitler sono state trattate in questo sito: vedi archivio.
Vi è stata grande polemica con relativa crocifissione del ministro Russo, Lavrov sulle sue affermazioni delle origini ebraiche di Hitler. Dunque! Nell’immagine della copertina del libro campeggia il volto di Patrick W. Hitler, nipote di Adolf Hitler. Patrick Hitler, insieme a Paula Hitler, sorella del dittatore, sono tra i 39 discendenti diretti   che hanno dato il loro DNA a seguito di quanto dichiarato dall’ avv.to di fiducia di Hitler, HANS FRANK, di origini ebraiche, durante il processo di Norimberga ove parlò delle origini “ebraiche” di Hitler e di come lo avesse scoperto. Il test del DNA eseguito sui 39 discendenti ha evidenziato l’ Aplogruppo  Eib1b1, un cromosoma ché è raro negli occidentali mentre è frequente nell’ etnia Askenazita-Kazara ovvero, nei discendenti di  Re BULAN convertitisi  all’ ebraismo nel 700 d.C pertanto non geneticamente ebrei, mentre lo sono i Semiti che discendono dal popolo dell’  Esodo: convertitisi ad una religione non modifica il DNA: ( non si diventa ebrei per usocapione, la genetica è altra cosa).
Il gioco da tavolo spacciato per i sotterranei delle acciaierie ucraine.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.