DALLA PRIMA FISTOLA DI “SAN” ZELENSKYY LADRO…

…”Fratelli”! Oggi  vengo a voi con parole che sono di giubilo! Di consolazione e di speranza per tutti voi che ambite ad essere miei emuli. Io sono un’ uomo fortunato, felice. Ho fatto una brillante carriera come attore show man, ho guadagnato molto denaro è vero, ma niente in confronto a quello che come un sorcio sto mettendo nelle mie varie tane grazie al mio pigmaglione e maestro a cui devo tutto questo. Lui mi ha insegnato tutto!  Mi ha insegnato cos’è la  vera democrazia, infatti  ho chiuso tutti  i canali televisivi  che erano  critici  nei miei confronti. Poi  ho eliminato tutti  i partiti di  opposizione così da non avere noie  e  fare il piccolo ” insospettabile” Hitler in santa pace mentre il mondo si strugge di  compassione e ammirazione per me io ordino  ai miei  anonymous di attaccare la neutrale Svizzera, il loro fiore all’ occhiello, la Nestlé per castigarli per la loro neutralità così come puniró tutti coloro che non vogliono mandarmi armi e danaro; io sono il Presidente! Così ha voluto il mio padrino, il glande  George Soros! Nessuno come lui.  E fin qui la celia ora però passiamo alle cose serie:  ( se lo stomaco regge poiché niente è più insopportabile  di un’ ipocrita, un vigliacco!  Un ladro sanguinario con indosso il saio del mendico oppresso e perseguitato.  Appurato già l’ humus  in cui si è formato il Presidente -muppet- sanguinario,  proseguiamo sul solco tracciato non prima però di aver compiuto un salto in quell’inferno  che fu l’ Odessa del 2014: la specifica perché vi fu un’ Odessa del 1941, un’ altro abominio) . Dunque! Si sa che sui fatti criminali di Odessa 2014, i media, i nostri solerti giornalisti hanno informato l’opinione pubblica col solito pressapochismo. Ad esempio non si è detto, qualora si fossero dati pena di documentarsi, che Odessa fu esattamente la copia carbone del G 8 di Genova tranne che per aver arsi vivi degli innocenti: nella pagina è caricata la prima parte della ricostruzione analittica fatta dai giornalisti russi dove si evidenzia la presenza di un personaggio tuttora ricercato, che marcia insieme ad altri soggetti esibenti tutti il nastro di San Giorgio. Lo stesso soggetto è ripreso mentre si libera delle insegne russe per indossare quelle ucraine e buttarsi in mezzo a quell’ ordalia di sangue. Viene in seguito ripreso accanto alle forze dell’ ordine ucraine, conversare con esse e allontanarsi dal luogo del crimine a bordo di automezzo della polizia ucraina. Quanto documentato dagli analisti russi coincide con quanto documentato e pubblicato da giornalisti non italiani. Odessa fu un massacro pianificato dallo Stato ucraino per odio razziale: gli ucraini considerano i russi degli scarafaggi da castrare, non che delle etnie di colore e degli ebrei pensino cose edificanti : ( vedi testimonianza di un soldato francese che ha combattuto in ucraina ed ha documentato i crimini commessi dagli ucraini, inclusi gli “eroi” dell’ Azov che hanno pietito compassione e salvezza anche da Bergoglio, loro che hanno dichiarato che se ne avessero la possibilità scuoierebbero vivi ebrei e neri ),  caricata nella pagina l’ intervista rilasciata dal soldato francese rientrato scioccato per ciò di cui  è  stato testimone. Certo non una dichiarazione compiacente  né tanto meno dei video fasulli di propaganda fatti da degli assassini presentati come eroi da scarsi quanto faziosi giornalisti…; a voler essere generosi. Vi sono prove e testimonianze di fosse comuni già acquisite agli atti i cui autori sono ucraini. Ad ogni  buon conto l’ odio razziale non è l’ unico movente quantomeno non quello principale poiché in Ucraina  vi erano già importanti investimenti del governo americano che iniziano  coi biolabs a partire  dal 2012: documento caricato  nella pagina ). Anche la perfida Albione oggi rappresentata dal Premier ” pannocchia” Johnson, aveva ed  ha i suoi interessi in quella che gli americani chiamano ” la grande lavatrice puzzolente” a  causa della forte attività di riciclaggio. Già prima del 2012, erano presenti in terra Ucraina forze della CIA e dei servizi di Sua Maestà Britannica Lilibeth; nella pagina è  caricato l’ articolo di un bravo giornalista  italiano, Daniele Trovato di Linea Diretta 24  presente a Odessa durante quei sanguinosi e criminali fatti del 2014. È tempo  di tornare alle ricchezze di “San” Zelenskyy…, ladro. A fare le pulci sulle ricchezze del santo-Presidente ucraino sono gli olandesi. Ricchezze personali in moneta sonante stimate, come denuncia il post  in evidenza, in 850 mln di $…; a wà den sten? Mericani!  Tutti abilmente incanalati in una fitta ma che dico fitta! Fittissima ragnatela di società  offshore create dallo stesso san Zelenskyy da Kiev. Ricchezze che il santo  martire ha accumulato, secondo quelle simpatiche  canaglie olandesi, dopo l’ ascesa del santo al cadreghino Presidenziale. Ma come arrivano quei paragnosta olandesi a mettere il sale sulla coda al santo  matematico  di Kiev? Vi giungono a cavallucio del deputato ILYA KIVA, che stornellando sulle epiche  gesta del martire  di Kiev, canta; e san Zelenskyy  martire de Kiev/ se porta  100 mln al mese fuori porta/ li mette   in conti offshore che lui  controllaaa..aa/. Er deputato  Kiva.. canta  ancoraaa.. fior de limonee/ lo staff de Zeleeenskyy pure magnaaa /ma magneno pure li politici occidentali / co le tangenti dicono  che pagheno/ l’ assistenza a li Paesi propri/ così  e la vita che viene e   va / gioia e  dolori ce porterà.  100 M I L I O N I al  M E S E!  Tanto è lievitato l’ appannaggio del martire logorroico onnipresente Zelenskyy che stando sempre al deputato  Kiva, buona parte  del malloppo….., acc! maled! Volevasi  scrivere stipendio, chiedo vena… le mie  sono esauste, lo stipendione san Zelenskyy lo custodirebbe in uno dei suoi salvadanai preferiti che si trova.. indovina un pò? Nelle isole  vergini britanniche : chissà se pannocchia- Johnson ne  sa qualcosa ).  In quel meraviglioso  paradiso, fiscale pare  che la famiglia del martire di Kiev detenga il 25% del pacchetto della Multicapital  Corporation attraverso una società di  comodo registrata in BELIZE,  la Film Heritage.  Naturalmente c’è molto  altro ma si vuole     dare spazio  ai documenti, in pillole si aggiunge solo che attraverso  il  direttore del  Simon  Wiesenthal  Center di Israele, EFRAIM  ZONOFF, si  apprende  che  il  governo  di  Trudeau ha anch’esso  preso parte  all’ addestramento dei  N A Z I S T I! ucraini.  E  se ciò sembra poca  cosa si dà  notizia dell’ avvenuto furto nella centrale  di Chernobyl, da parte ucraina, di  materiale per la costruzione di bombe sporche. E poiché tutto è strettamente connesso: pandemie =  vaccini + guerra , si dà conto che il ” veggente” Bill Gates a marzo 2021 vaticina la pandemia di vaiolo delle  scimmie descritta come globale  e naturalmente mortale; il documento è stato pubblicato  nel  2017. Nel suo delirio genocida il filantropo pedofilo eugenetico racconta  che il mortal virus di laboratorio, ucraino? emergerebbe da una nazione  immaginaria, Brinia..: provate ad  anagrammare ).  Il pizio di Albuquerque: luogo  ove avvenne il primo  arresto di Gates e confidando in quello definitivo ), l’ oracolo, dicevo, disse che si sarebbe diffuso a livello  globale nell’ arco di 18 mesi. Nel documento, caricato  nella pagina, è ” prevista” la data esatta   della pandemia. Inoltre vi sono  previsioni  pandemiche che abbracciano l’arco temporale, 2025-2028; per allora una buona parte   dell’umanità si sarà già  estinta. Nella pagina sono caricati  i documenti che provano la corruzione di Biden da parte del colosso  energetico  ucraino Burisma, avvenuta  quando Biden era il vice di quell’altro ” santo” di Obama. Dal coraggioso  Joe  Lauria, si  apprende  del  video fatto  rimuovere dall’amministrazione di  Biden-Obama,  ove  si  denuncia il pieno coinvolgimento attivo da parte statunitense nel colpo di stato che nel 2014 ha portato in modo sanguinoso al rovesciamento di Viktor Yanukovic eletto dal popolo ucraino. Il video è stato rimosso  dopo 8 anni di permanenza  e visualizzazioni in rete: hanno rimosso il video ma non potranno mai rimuovere i loro   efferati  crimini. E chiudiamo con una lieta notizia; si dice che in cielo si faccia più festa per un peccatore pentito che per 100 giusti. E dunque è con sommo gaudio che chi  scrive annuncia l’ avvenuta ” conversione” dell’ Washington Post che in spirito di verità scrive delle catastrofiche condizioni e  del collasso morale dei soldati ucraini  al fronte, mancano praticamente  di tutto  ma in primis il cibo, una vera e propria disfatta. E dunque di che cianciano i sigg.ri giornalisti da mane a sera?.  Corruzione Usa-Ucraina più altri continua….    DI   RITA  CABRAS.     biden-cynically-uses-ukraine-to-cover-food-sabotage

 

 

Lui è il principe del foro di satana al secolo Vsevolod Gonchareskii: secondo nome Eduardovich, avvocato, all’ epoca 47enne, noto attivista mosso da odio razziale verso i russi. L’ avvocato era tra coloro che finivano a colpi di mazza da baseball i cittadini russofoni di Odessa che si gettavano dal palazzo per sfuggire alle fiamme. Dopo un processo farsa ad onta delle prove video, testimonianze di giornalisti stranieri che consegnarono il loro materiale ai giudici, questi lo rimisero in libertà! Perché si domandera’ a giusta ragione il lettore; ma perché il Collegio giudicante condivideva la stessa ideologia. E per onestà non solo intellettuale chi scrive crede non sia corretto definire gli ucraini nazisti in quanto le efferatezze di cui si resero protagonisti furono di tale ignominia da lasciare sbigottiti i veri nazisti; gli ucraini si spinsero oltre l’ immaginabile è sufficiente leggere i rapporti dei tedeschi del tempo ed anche allora non si riesce, forse per lo shock, a comprendere quei fatti, quegli abominii.: l’ immagine è stata estrapolata da un video girato durante il massacro ad Odessa. Osserva bene il volto.

kiev-ivm-fact-sheet-eng

RAND_RB10014

 

427618359-Shokin-Statement-1

Odessa, un cittadino in preda alle fiamme si getta dal palazzo dei sindacati. Non sa che ad attenderlo c’è il principe del foro di satana che lo finirà a colpi di mazza da baseball.
Odessa, Palazzo del sindacato, questa donna con una gravidanza a termine, fu stuprata e strangolata con un filo elettrico: alcuni sopravvissuti hanno raccontato che mentre la stupravano gli stringevano il cavo elettrico intorno al collo. Nessuno però si è interrogato sulla terribile morte del bimbo che stava per nascere.
Odessa 2014, così titolava la Repubblica.

233896

Odessa 2014, la Stampa parla di offensiva e incendio non di trappola dove l’ incendio è stato appiccato per costringere i cittadini russofoni di Odessa a trovare rifugio all’ interno del Palazzo dei sindacati dove furono barbaramente trucidati senza che gli assassini ucraini venissero disturbati.
Mastro Giletti questa  volta  si è talmente impegnato da essere riuscito a scendere sotto il livello del battiscopa mandando in onda quella sconcezza dello stupro che Giletti ha ascritto ai russi su un soggetto che sempre Giletti ha detto essere ucraino. Posto che il Zelenskiano conduttore per par condicio avrebbe dovuto mandare in onda la castrazione dei soldati russi ad opera degli ucraini che tra risate gutturali suine, dopo l’ asportazione introducono gli organi asportati nella cavità buccale dello sventurato fino a che non ne rimane soffocato. Ora nella sua foga propagandista il conduttore non si è reso conto di aver commesso reato e per l’ esattezza due! Il primo, piuttosto grave è l’ istigazione all’ odio razziale e a delinquere poiché qualche squilibrato che ha visto quello sconcio potrebbe sentirsi legittimato a compiere atti di violenza contro cittadini russi presenti in Italia. L’ altro reato è l’ oltraggio al  pudore. Erano ben visibili quelle parti   malignamente male occultate, perché mostrare quell’ erigendi penis? Forse in sfregio di chi scrive per aver criticato professionalmente mr Narciso? Homo de casta. Versato per le coup de théâtre, Giletti è  uomo in conflitto di duplice appettenza; quel  suo indugiare su attività sessuali promiscue di soggetto allo stato detenuto: vedasi ore di trasmissione, ragazze  in studio  sulle  quali Giletti ha usato le sgorbie per  cercare  di scavare il loro intimo. Quell’indugiare  su quei rapporti mercenari. Ci si ferma poiché le umane debolezze, miserie, riguardano solo chi le sceglie, chi le pratica. Il libero arbitrio è facoltà di tutti nel rispetto altrui. A Giletti non resta che rigolgersi all’ Altissimo e come l’ apostolo Paolo pregare il Signore di rimuovere la ” scheggia” che ha nella carne. Al lettore si raccomanda il discernimento e a non mettere mano alla violenza contro chicchessia poiché danneggia solo se stesso in nome della propaganda di certi conduttori-giornalisti.

NTI_Paper_BIO-TTX_Final

lineadiretta24.it-Odessa Video e la guerra in Europa

Formal-Cooperative-Agreement

dtro-kharkiv-eng

dtro-dnipropetrovsk-eng

In questa immagine si vede la Boldrini che si ricorda è la stessa che spese migliaia di euro di denaro pubblico per far recintare l’ abitazione del fratello al fine di impedire a sguardi indiscreti di posarsi sulle sue “beltà” . Non paga ingaggia una squadra di acchiappafantasmi per scovare in rete coloro che la degnano della loro attenzione. La signora in questione è qui ritratta mentre riceve tale Andrij Parubuij, al tempo indagato per il massacro di Odessa. Questo stesso ” signore” ebbe a dichiarare pubblicamente che;[ Hitler è stato il più grande politico del 900, l’ unico a praticare la democrazia diretta…; ai crematori ]. E poi dicono che il PD non è il partito dell’ accoglienza senza se e senza ma.
Donne ucraine in parata in onore dei nazisti. Un passato mai rinnegato di cui vanno fieri, lo prova il fatto che fuggono dalla guerra ma prediligendo la Germania. Nella parata le donne e gli uomini indossano i loro costumi   ricamati come  al dì di oggi ogni 28 aprile in onore delle ss divisione Galizia.

Ukrainian volunteers in the east feel abandoned as Russia advances the Washington Post

French former Marine returns from Ukraine shocked

Di recente ospite di una trasmissione italiana la vice ministro ucraina si presenta col suo matronale abito ricamato indossato nel recente anniversario, 28 aprile, in onore delle ss naziste. La matrona ucraina ha così voluto buttare in faccia a conduttore e relativi ospiti, il suo essere orgogliosamente nazista. Sottoposta a domande imbarazzanti nella loro pochezza. Domande del tipo; [ ma a lei, non la addolora..ecc] . A Capezzó! Facce ride! ). La vice con una staticità della mimica facciale marmorea, ha fatto il suo monologo propagandistico passando attraverso i vari temi fino alle calunnie di bambini stuprati davanti alle rispettive madri ad opera, a suo dire, di soldati russi senza che la mimica facciale fosse  solcata dalla pur minima emozione. Una freddezza e un cinismo che raramente si riscontrano in una donna che è anche madre. L’ unica cosa animata in questa donna erano le mani che muoveva con studiata abilità; indubbiamente una parte del suo corpo che ama molto per la quale avrà ricevuto molti complimenti sopratutto da parte maschile infatti, ad esclusione di Capuozzo, gli altri sembravano quasi intimoriti, piuttosto ossequiosi: intuibili i commenti della matrona ucraina al rientro in patria.

“UCRAINA SOLO PER UCRAINI UGUAGLIANZA SOLO PER UCRAINI”

Questa immagine di Zelenskyy più altre dove appare completamente nudo durante uno spettacolo. Non si pubblicano per mero gossip o a  fini denigratori o per dare scandalo. Ma per cercare di inquadrare la personalità dell’ uomo che vuole trascinare l’ Europa in un conflitto nucleare. Sicuramente Zelenskyy presenta connotati di forte narcisismo con un culto della personalità piuttosto accentuata ma borderline. Sicuramente immatura in alcuni caratteri determinanti la sessualità o più banalmente la difficoltà di accettazione

“UCRAINA SOLO per  ucraini uguaglianza solo per ucraini”. Questo il motto degli ucraini. Un motto  che svela molto dello spirito e del pensiero degli ucraini che conferma, laddove ve né fosse bisogno, la loro radicata fede nazista per quanto cerchino di mistificare e perché no, viilmente negare. I nazisti puntavano alla “purezza della razza”, gli ucraini  perseguono la stessa demente quanto criminale ideologia. Un inciso! La si smetta di confondere il nazismo col fascismo poiché è altra cosa. Continuare ad identificare il fascismo colle camice nere non solo è riduttivo ma denota ignoranza storica dei fatti e di quella che fu l’ idea del fascismo concepita da Mussolini posto che anche tra le camice nere vi fu chi si distinse per coraggio salvando delle famiglie del ghetto ebraico quando vi fu il rastrellamento da parte dei nazisti e riportato in documenti tedeschi probanti, su questo sito. Si cita solo lo scambio di appartamenti da parte di una famiglia appartenente alle camice nere che diedero il loro appartamento a delle famiglie ebree mentre loro si trasferirono nell’ appartamento degli ebrei nel ghetto, salvandoli dal rastrellamento e internamento. Il rapporto che cita questo fatto reca la firma del famigerato Kappler che trovate su questo sito: dai a Cesare quel che è di Cesare ). Il fascismo nella sua essenza fu l’ idea di fare grande una nazione, l’ Italia, con un’ organizzazione sociale malamente scopiazzata da Roosevelt. Anche Aldo Moro perseguiva la stessa idea ma questa è un’altra storia piena di sorprese che si tratterà più avanti. Torniamo agli Ucraini e agli ultimi raccapriccianti fatti che sono quelli che tengono banco e suscitato la giusta indignazione di tutta la comunità umana tranne quella degli assassini e dei loro mentori ovvero! L’ amministrazione del finto Biden. Indignata persino la comunità ipovedente degli analisti e di certi inviati, vogliamo usare un termine benevolo, impreparati, poiché l’ unica cosa che hanno saputo vedere dopo la punta  del loro naso sono i cadaveri senza fermarsi a riflettere su due  fatti, il primo! Chi è il  cretino che in una azione di guerra si  ferma a legare le mani dietro la schiena ad un soggetto civile che transita nella pubblica via, logica  vuole che mentre esci dalla città; se sono stati i russi, passando li freddi o no!?. Secondo fatto! La totale assenza di sangue sotto e in prossimità dei cadaveri. Ora non è necessario essere dei patologi forensi, dei criminologi per capire che quei corpi sono stati portati li post mortem e sistemati al fine di  far credere alla casualità dell’ azione bestiale compiuta da sub-umani poiché non li si può definire in altro modo; l’ unico cadavere ad  essere stato assassinato sul posto è il ciclista. Altra imbecillagine che proprio non si può sentire è che quei cadaveri sono lì da 23 giorni; ma come si fa a dire una bestialità simile! Ma neppure con – 20 gradi e fatto di formaldeide si mantiene in quello stato poiché entrano in azione i gas della putrefazione intestinale che determina importante gonfiore di addome e tronco. A 36 h. dal decesso anche se trattato con formaldeide al 10%, la cute assume un colore arancio, gli angoli della bocca si aprono come se vi si fosse poggiato il bisturi; ma di che si va cianciando! Ma perché anziché avventurarsi simili  castronerie non si chiede un parere ad un anatomopatologo ? È probabile che vi mandi a quel Paese poiché nessun medico serio di qualunque disciplina  fa diagnosi in Absentia: assenza del soggetto da esaminare ). Altra cosa, il sindaco che gioiosamente annuncia la liberazione di Bucha com’è che non accenna minimamente alla presenza  di tutti quei cadaveri disseminati da giorni nelle strade della sua città?! Se chi scrive fosse stata al posto di quel sindaco avrebbe avuto  ben’altro stato d’animo e come prima cosa avrebbe mostrato quell’orrore alle telecamere. E da ultimo non si fanno i reportage da dentro le auto, al sicuro, in compagnia dei ” soldati” ucraini facendo un giro panoramico di propaganda pro azov; un corrispondente serio non patteggia per nessuno ma deve limitarsi al crudo racconto dei fatti. Analisi, congetture e illazioni devono essere bandite, lasciate a chi ha titoli ed esperienza anziché manipolare il pensiero dei cittadini orientandone il pensiero  critico. Il riferimento è all’ inviata di Mentana e a Mentana stesso che include il suo ospite  fisso  che pur a conoscenza, poiché frequentatori di questo sito, della realtà dei biolabs di cui  vi sono prove documentali ad Abundantiam che include persino un tg  ucraino che mostra non solo il Biolab di livello 3, ma financo Obama in visita presso lo stesso. Un velo pietoso su Vespa che parla di cattura e condanna di Putin: SIGNORE, perdona loro perché non sanno quel  che dicono e spesso neanche quel che fanno. Torniamo alle  cose serie Ora è necessaria un’ altra riflessione ed è il Cui Prodest; chi ne trae giovamento? Non certo i russi massacrati dalle sanzioni e odiati dalla comunità internazionale umana. E dunque a chi giova? Sicuramente tira acqua al mulino ucraino che da subito ha chiesto la no  fliy zone e ha cercato e cerca tuttora di trascinare i Paesi della comunità Europea su incitamento della amministrazione del  FINTO! BIDEN! Senza però riuscirci, in un massacro nucleare. Il lettore guardi l’immagine in evidenza è  rifletta un nanosecondo, la didascalia riporta la data del 28 aprile 2021. Ebbene! Ogni 28 di aprile dalla fine della seconda guerra mondiale gli ucraini  festeggiano le SS: suggerisce qualcosa?. Ma c’è un’ altro  fatto che inquieta ed è il  rientro in massa degli ucraini nei loro territori. Tutti nello stesso momento, tornano in un Paese distrutto; silenziosamente, come se avessero  ricevuto l’ ordine di farlo e questo  fatto non  fa presagire nulla didi buono. Ora si da spazio ai documenti che sono  in buon numero non prima però di spendere due parole visto che si è dovuto ascoltare il bue ” Biden”, che da del cornuto all’ “asino” Putin, dandogli del macellaio e del criminale  di guerra, invocando una nuova Norimberga. È il 2019, pre pandemia; gli Usa approvano la legge  sull’idrolisi alcalina: ( ” liquefazione ” dei cadaveri ), già operativa e a pieno regime. Di che si tratta; senza entrare per ovvie  ragioni, in particolari  tecnici diciamo in sintesi che i cadaveri vengono ridotti ad  uno stato semi-liquido ed irrigati nei campi, negli orti  e nei giardini. In pratica fungono da concime  e vengono  distribuiti gratuitamente ai contadini , agli  orticoltori e chiunque ne fa richiesta per giardinaggio. In sintesi  i morti sfamano i vivi. Il processo di trasformazione e riutilizzo è  a pieno regime poiché stanno  smaltendo i morti   da vaccino. Una  tecnica che al pari della loro democrazia intendono esportare; dopo il fast food il biosludged. Nella pagina le prove  video: sconsigliata la visione ai soggetti sensibili  anche  di stomaco. I video non sono disponibili in rete: È FATTO  ESPRESSO DIVIETO DELLA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI DI QUESTO  SITO SENZA ESPRESSA  AUTORIZZAZIONE.  DI  RITA  CABRAS.

Zelenskyy si esibisce in un balletto sadomaso con tanto di tacchi a spillo: sicuramente non pensava a chiedere armi, forse la fliy zone.
Core ingrato…: quello di una parte d’Italia
Qui Zelenskyy fa la parodia di un semita; Zelenskyy è antisemita e di fede nazista pur essendo entrambi i genitori ebrei cattolici e dunque! Chi è Zelenskyy che ha innescato il detonare per la guerra termonucleare che farà scomparire anche lui. Sicuramente un satanista essendo figlioccio di Soros. Sta continuando la recita del ruolo che ebbe nel film e il delirio di onnipotenza lo galvanizza fino al punto da distruggere il suo popolo. Ebbro di potere confonde realtà e finzione cinematografica. E Zelenskyy che va subito disinnescato tragico fantoccio nelle mani del finto Biden ed autentici macellai come l’ oligarca occidentale Soros & co.

Video:PFizer è un’ entità criminale globale. Pagamento di 75 milioni di dollari per l’ utilizzo di ” bambini nigeriani come cavie umane” -GlobalResearchGlobalResearch-Center for Research on Globalization

Brighteon

Locandina stampata in occasione della marcia del ricamo in onore dei nazisti e dell’ eroe nazista ucraino, Stepan Bandera.
GRAZIE RAGAZZI; nel 1908 il terremoto di Messina, nel 2020 il covid; Il Signore vi protegga sempre.
A proposito di macellai e criminali, Pfizer ha pagato 75 milioni di dollari per l’ utilizzo di bambini nigeriani come cavie umane; ( documento-video nella pagina ).
Medici russi salutano l’ Italia con un; buona fortuna Italia e l’ Italia risponde…; BUONA FORTUNA RUSSIA, BUONA FORTUNA ragazzi. Grazie!. L’ Italia era emarginata derisa e sfottuta, come non ricordare la “solidarietà” dei francesi con quella pizza con uno che vi espettorava sopra. E che dire  degli inglesi? Solo il ” macellaio” , la “bestia” Putin ha inviato i suoi medici ad aiutarci . Sono arrivati coi loro convogli con su due cuori con i colori russi e  italiani uniti. Ora, solo chi è  capace  di amore pensa ad un gesto simile. Hanno rischiato la loro salute, la loro vita! E alcuni italiani qualunquisti di bassa caratura culturale come hanno  ricambiato? Bandendo un loro direttore d’orchestra e i loro artisti dalle  scuole: zoticoni ignoranti! E il grande amico Berlusconi? Pusillanime! Si è amici nella buona e nella cattiva  sorte, anzi! Maggiormente nella cattiva sorte; facile essere amici nel successo e  nel plauso  del mondo. E con sincerità che chi scrive dice  a quel ” macellaio” GRAZIE Presidente Putin di averci aiutato.
Vladimir Putin, da raffinato giocatore didi scacchi a cretino totale. Ora! Delle due una! O è un’ ottimo giocatordidi scacchi, gioco che richiede doti intellettive con un QI superiore a 100! Oppure è un cretino totale che massacrato dalle sanzioni, odiato da tutto il mondo accusato di crimini di guerra, macellaio, bestia stante i più benevoli. Ebbene cosa fa Putin? Fa massacrare decine di civili inermi in coda alla stazione ma siccome non è ancora sufficiente aggiunge il tocco di classe tipico degli imbecilli ovvero appone la ” firma ” sul missile che causa la strage scrivendo per i bambini tanto basta a giornalisti e commentatori vari per gridare: criminale! Lo ha fatto per i bambini del Donbass dimenticando che è passato qualche anno dall’ assassinio a sangue freddo di 300 bambini, era il 2014 e da allora Putin aveva tutto il tempo di sterminare i nazisti dell’ azov autori di quella strage di innocenti. A fare la conta ripetuta in ogni trasmissione sono gli ucraini che imprecano e maledicono in ucraino ma questi processi mentali di logica non albergano nei giornalisti che stanno caldeggiando la causa del criminale corrotto Zelenskyy, cinico affetto da crudeltà mentale che si mostra indignato e affranto per quel popolo, quei bambini che sta conducendo alla morte dietro all’ ipocrita quanto falsa motivazione dell’ indipendenza e della democrazia di cui lui ha dato grande dimostrazione. Zelenskyy tragico fantoccio,  fioca proiezione platonica di sé stesso. Mentana e colleghi, indubitabilmente faziosi a voler essere benevoli ai quali si chiede risparmiateci la vostra ipocrisia e mostrate il colore della vostra ” casacca” ma soprattutto dite   che volete che si allarghi il conflitto, insensati! Che vedete solo cio che vi conviene; basta per il momento.

BREAKING: BRIBED…BURISMA ADAMITS PAYMENTS TO JOE…

 

 

I morti da vaccino nebulizzati nei campi da fertilizzare.

Brighteon

 

Parlamentari ucraini ricordano a Zelenskyy con delle scarpe col tacco a spillo, i suoi trascorsi di ballerino hard sadomaso; sicuramente non degli estimatori.
Zelenskyy Presidente, esce lo scandalo dei suoi balletti hard; e i segugi dell’ informazione italiana che avrebbero controllato il Presidente ucraino non ne hanno avuto sentore? Magari il buon Mentana può raccontarci cosa hanno fatto gli ucraini durante i giochi di Sochi o è passato in cavalleria!?
Ma che bella bandiera sventolano gli eroi nazisti ucraini….; ma come non aiutare questi intrepidi resistenti che combattono per il gas ed il petrolio…, ò perdon! Si intendeva scrivere per la democrazia e l’ indipendenza…., dell’ America del finto Biden.
Semyon Semyonchenko ritratto insieme al senatore Robert Corier, era il 2015. In quello stesso anno inizia l’ addestramento militare degli ucraini e l’ armamento da parte statunitense. Coinvolti CIA, tuttora sul terreno ucraino in veste di coordinatori e l’ FBI creatori, secondo fonti attendibili statunitensi, del battaglione azov

Pubblicazione dei fatti di pressione dell’ Ambasciata degli Stati Uniti sulle forze dell’ordine ucraine affinché interferiscano nel processo elettorale negli Stati UnitiiUniti

Scandalo balletti hard dell’ étoile Zelenskyy…
Ancora Zelenskyy.
Aiuta l’ informazione libera e onesta che non fa sconti a nessuno. Aiuta questo sito a rimanere aperto, fallo a questo Iban; It 89 v 3608 1051 3826 1510 661 516 Grazie.

WAC 246-100-040

Droni – kamikaze, gli ucraini hanno ricevuto dagli americani, una prima fornitura di 200 di questi micidiali killer. I residui di queste devastanti armi sono stati visti a Mariupol e Bucha. I dettagli tecnici sono fruibili nel documento caricato nella pagina.

DTRA-BAA

dailyexpose-uk.translate.goog-German Ethics Council Releases Draft Report Which Sharply Criticises Uncritical Reporting by Corporat

https://m.youtube.com/watch?v=PKHGp1XPv48

 

UE UN PARLAMENTO ILLEGALE; SECONDA PARTE

Salve a  te che leggi, innanzitutto chiedo  scusa a tutti i lettori che seguono questo sito per la mancata visualizzazione di documenti e video oscurati ad opera di qualcuno che, o per avversione verso chi scrive o perché nemico dell’ Italia e degli italiani o perché semplicemente corrotto, o “qualcuno” che non ha consumato ancora  la sua vendetta nei confronti dell’ umilissima persona di chi scrive.: Vediamo di ripristinare quanto prima l’ ordine delle cose, intanto  diamo la lieta novella! Il prox anno questo sito chiude poiché chi scrive non può permettersi l’ onorario di un esperto che se ne prenda cura garantendone  il buon funzionamento venuto meno  da  tutti gli atti di boicottaggio finora compiuti in danno  di chi scrive ma soprattutto di chi legge! poiché riceve informazioni monche che gli tolgono la possibilità non solo della completezza delle notizie ma financo la possibilità di una critica che diviene per forza di cose, anch’essa monca. Si tiene inoltre a precisare che benché a fondo articolo vi sia un iban, nessuno, al momento della presente stesura, vi ha versato un solo cent. Anche perché se ne sarebbe data immediata notizia e ringraziamento, questo per far tacere tranquillizzandoli i malpensanti che non di business si tratta ma di mera necessità di far fronte alle spese anche di traduzione essendo la stragrande maggioranza dei documenti non in lingua italiana. Detto questo proseguiamo col seguito dell’ articolo a completezza di informazione per i pigri o pressapochisti della storia ma lesti nel liquidare come ” balle” o fesserie quanto pubblicato su questo sito frutto di sacrifici, enormi, per chi scrive. Dunque! Nel precedente articolo anche se in modo sintetico si è spiegato il perché dell’ illiceità del parlamento europeo: non se né ascrive tutta la “responsabilità” al lettore poiché come su detto, ha beneficiato di un’ informazione incompleta, per tale ragione spieghiamo qui,  in primis del perché la Germania risulta ad oggi militarmente occupata, come l’ Italia del resto ma per motivi diversi. Abbiamo detto che la Germania non stipulo’ mai un trattato di pace ma un semplice trattato di amicizia con gli Anglo-Franco-Americani- Russi. Perché questo? Perché non vi fu una resa della Germania ma delle sole forze armate tedesche con la clausola di non nuocere alla popolazione civile! Pertanto agli alleati si arresero i militari, incondizionatamente, non vi fu resa da parte del governo civile della Germania guidato da Karl Donitz che continuò a restare in carica nonostante il suo governo venne dichiarato sciolto da Eisenhower subito dopo l’8 maggio del 1945. Eisenhower inviò un suo ufficiale a Flensburg dove aveva sede il governo civile tedesco per comunicare l’ ordine di Eisenhower medesimo di sciogliere il governo e arrestare tutti i membri che lo componevano Donitz in testa. Questo nonostante la resa incondizionata di tutte le forze armate tedesche con la clausola, ripeto, di non nuocere con rappresaglie alla popolazione civile tedesca. Il comando alleato però commise un’ imperdonabile dimenticanza nel mancato utilizzo del documento redatto apposta dalla European Advisory Commission e conseguentemente non lo fece neppure il governo civile tedesco. Questo fu un problema importante per gli alleati  in quanto la resa dei civili ma non dei militari, nel 1918 fu un’ espediente usato da Hitler  che dette luogo alla leggenda  che è nota come la ” pugnalata alle spalle “. In sintesi si trattò di una mossa propagandistica operata da Hitler e utilizzata per attribuire la responsabilità della sconfitta della prima guerra mondiale non già all’ esiguità numerica delle forze armate tedesche rispetto alle potenze alleate ma bensì al suo fronte interno, al suo crollo! Dovuto a sedizioni, politiche disfattiste ecc. Questo come si è detto rappresentò un problema importante in quanto le forze alleate vincitrici non volevano prestare il fianco, fornendo ad un futuro governo tedesco, ostile, l’ opportunità di utilizzare nuovamente lo stesso espediente propagandistico che Hitler usò nel 18. Per tale ragione decisero di non riconoscere il governo Donitz e firmare invece un documento che creava così il Consiglio di Controllo Alleato o ALLIED CONTROL COUNCIL dove si stabiliva  che, testuali; << I governi di USA URSS, REGNO UNITO e il governo provvisorio Francese, con il presente atto assumono l’ autorità suprema sulla Germania, inclusi tutti i poteri posseduti dal governo tedesco, e da ogni governo o autorità dello Stato, municipale o locali. L’ assunzione per gli scopi sopra citati, di tali poteri e autorità non intende essere un’ annessione della Germania.>>: non un’ annessione ma un servaggio si! ). In estrema sintesi dunque si riassume che con la clausola di non rappresaglie nei confronti della popolazione civile tedesca, agli alleati si  arresero incondizionatamente tutte le forze armate tedesche mentre non vi fu resa da parte del governo civile guidato da Karl Donitz e conseguentemente della popolazione civile a causa dell’ incauto mancato utilizzo da parte degli alleati del documento creato dall’ E.A.C. Ad oggi tra Germania e potenze alleate esiste un trattato  di amicizia non di pace, fatto questo suffragato da quanto contenuto nello statuto delle NU che in una clausola dichiara la Germania, l’Italia e il Giappone nazioni nemiche che in termini legali si traduce così! :<< qualsiasi stato membro in qualunque momento può sferrare un’ attacco militare contro la Germania piuttosto che l’ Italia o il Giappone! Senza darsi pensiero, ad esempio, di una dichiarazione di guerra! In realtà è questo uno dei massimi se non il massimo ostacolo che garantirebbe una vera pace in Europa. Non si comprende perché ad oggi nessuna delle 4 potenze alleate che ” vinsero ” la seconda guerra mondiale, i cosiddetti G4, ha mai preso in esame e tantomeno discusso l’ abolizione della clausola che dichiara la Germania l’ Italia e il Giappone, come nazioni nemiche, fatto questo assente anche da tutti i discorsi pubblici da parte dei capi di Stato delle 4 potenze alleate così come dai politici nostrani; non si comprende ma possiamo tentare un’ ipotesi! Non se ne discute e non la si è mai abolita perché si vuole mantenere lo status quo, la sudditanza! Per cui tanto brigo’ Churchill per arrivare a questo stato di cose ottenuto attraverso il conflitto mondiale da Egli stesso voluto!. Così come non si comprende ma anche qui possiamo azzardare un’ ipotesi, del perché della benevolenza usata dalle potenze vincitrici nei confronti della Germania: le sono stati condonati ben 50 anni! Di debiti di guerra: fa impressione che a farlo siano state nazioni povere come l’ Italia e la Grecia! Uscite in macerie da una guerra non voluta dall’ Italia ), forse la ragione è da ricercarsi nelle avanzatissime tecnologie Italo tedesche di cui le cosiddette  superpotenze  si sono arrogate la proprietà e l’ uso senza pagare dazio. : Clicca sul link per visualizzare la Carta delle nazioni unite e laddove ti dovesse interessare scaricala e condividila è gratis.      DI RITA CABRAS     http://www.un.org/en/charter-united-nations/index.html

Un’ esempio di sudditanza tedesca: documento della Nasa datato 1971, che parla di esperimenti a base di BARIO nebulizzato nei cieli della Germania sulla  popolazione ignara e inerme. le irrorazioni ebbero inizio, clandestinamente da parte degli alleati, a partire dagli anni 50! L’ Italia risulta essere il paese più irrorato d’Europa, ma questo è argomento, corredato di documenti ufficiali, di prox trattazione su questo sito prima della chiusura.
Via Rasella; ciò che restò di Piero Zuccheretti; i tedeschi furono gli esecutori ma l’ inglese Churchill & Co, ne furono i mandanti! Gli italiani ” ringraziano” anche di questo.
Documento di resa delle forze armate tedesche datato 8 maggio 1945
La prima pagina del corriere pone in risalto la neutralità dell’ Italia verso il conflitto già innescato e voluto, si ripete, da W. Churchill che tanta stima e ammirazione andava millantando del continuo da ogni microfono a tiro di bocca! Nei confronti di Benito Mussolini, in realtà l’ atteggiamento falso del capo del governo inglese serviva solo ad imbonire, blandendolo con appunto false attestazioni di stima, al fine, in caso di perdita della guerra, di mitigare le pretese tedesche al tavolo delle trattative il cui arbitro designato era Mussolini.

lungo

L’ accordo di Monaco del 1938, l’ articolista pone in risalto il merito di Mussolini per l’ accordo raggiunto; nell’ articolo si è accennato che non fu l’ Italia di Mussolini a volere la guerra ma bensì Lo scaltro W. Churchill in accordo col premier francese e con l’ imprimatur di Roosevelt.
Copertina della domenica del Corriere che annuncia il ritrovamento del carteggio Mussolini-Churchill, 62 lettere, parliamo di una cifra ben precisa! di cui copia di una o 3 lettere: la storia è controversa ), le ebbe De Gasperi mentre il carteggio completo: copie dagli originali, del carteggio ne sono entrati in possesso dirigenti del partito comunista che certo non aveva e ha di che guadagnare nel renderlo pubblico poiché si proverebbe l’ incolpevolezza di Mussolini nella responsabilità del conflitto e su cui hanno fondato tutta la loro strategia politica di sopravvivenza come si è sempre taciuto che lo stesso Togliatti fu un fascista, una camicia nera   della prima ora ma si riconosce a tutti il diritto e la libertà di cambiare idea, un’ esempio per tutti! È Giorgio Napolitano a cui dedicheremo un capitolo a parte. Ad ogni buon conto fonti oculari  diverse tra loro e non comunicanti affermano che il carteggio era tenuto da Mussolini in una borsa di pelle gialla!  Chi scrive confida di ricevere l’ autorizzazione alla pubblicazione non di tutte le 62 lettere ma solo di quelle significative inerenti la responsabilità di Churchill e Roosevelt non solo del conflitto ma anche per lo sterminio di migliaia di ebrei che avrebbero potuto salvare se non li avessero respinti! Lo sterminio di milioni di ebrei e di altri esseri umani, omosessuali: anche se nel terzo reich e non solo, gli omosessuali erano presenti in numero più che abbondante. Furono condannati ad una fine atroce nota a tutti, nei campi di sterminio! E questo è anche e soprattutto responsabilità loro! Churchill e Roosevelt . Ad ogni buon conto uno stralcio del contenuto delle lettere di Mussolini di cui verrà citata la fonte sarà anticipata su questo sito.
Attestato di una querela denuncia che questa scrivente presentò alla DIA di Roma nel 1999; da allora fu ed è l’ inferno in terra! Forse c’è qualcuno che non ha consumato ancora la sua vendetta; non devono essere ancora paghi di avermi creato terra bruciata attorno, di avermi impedito di lavorare, di vivere! I continui quotidiani attacchi al sito manomettendone i contenuti, spostando immagini da un’ articolo ad un altro. Impedendo, perché li oscurano, la visione di documenti cartacei e video. Ora iniziamo col pubblicare le coordinate di partenza dell’ ultimo tentativo di accesso fallito anche se da remoto c’è chi accede quando vuole. IP ADDRESS: 115.29.32.55 REVERSE:115.29.32.55; l’ ultima volta il server di partenza era Argentino ma vi sono attacchi partiti da server USA e Russi: e vuoi non coinvolgere la Russia del perfido Putin? Capotto buono come Mussolini nel caso oggetto dell’ odierno articolo, per tutte le stagioni . C’è una priorità su tutte! Ed è il bene di questo Paese e gli oltre 2.770 cittadini italiani che si sono tolti la vita a partire dal 2009! Martiri dei cosiddetti poteri forti ma che hanno un nome e un cognome; Rothschild, Soros ecc. Gli ultimi italiani immolati sull’ altare del grande inganno! Della grande frode e ragione stessa dell’ esistenza di questo sito, ma saranno anche pubblicati i nomi e i cognomi di chi ha fatto di questa scrivente carne da macello! Ne spiegheremo le ragioni al fine di non ingenerare mal’animo nei confronti di chi svolge il proprio lavoro con dignità e onore e non si da a perseguitare, loro che delinquono, una persona sola! (Grazie a loro). Il Signore abbia pietà e misericordia della vostra anima, sporca; ciò che avete fatto contro la mia persona non ha niente di umano e lo avete fatto e lo fate solo per odio e perché forti del fatto del vostro ” buon lavoro”  ma c’è una cosa che non siete e non riuscirete mai a distruggere; ed è la mia dignità! Di cui non conoscete neppure il significato perché se lo conosceste  sareste degli UOMINI e non degli squallidi corrotti.
Uno degli aerei di Italo Balbo, un’ idrovolante, se né può apprezzare tutta la modernità della linea oltre che la potenza del suo motore
Si è scritto nell’ articolo di tecnologia avanzatissima Italo- tedesca, la prima pagina del quotidiano il Giornale d’ Italia ; anni 40 ),da notizia della fabbricazione di dischi volanti di progettazione Italo tedesca; tecnologia come tutte le altre ora in possesso dei cosiddetti G4 le superpotenze che hanno voluto e iniziato il conflitto mondiale!: Vanno riscritti i libri di storia perché la nostra è tutta un’altra storia…Italiana! : E le sorprese di altissima tecnologia Italo- tedesche non finiscono qui! Non perderti il prox. articolo; ” Italia, carne di porco “
Dedicato a Churchill, Roosevelt principali responsabili della guerra della cupidigia costata milioni di morti: a buon rendere ).
Il prestigioso Newsweek nella sua copertina definisce Mussolini arbitro del Mediterraneo per l’ impegno profuso al mantenimento della pace anche se a sua insaputa l’ ” amico” Churchill brigava a favore del conflitto che poi vi sarà! Fatto provato dalla conferenza di Ginevra del 1932, alla quale presero parte 62 nazioni. L’ Italia era rappresentata da ITALO BALBO e DINO GRANDI che presentarono, caldeggiandolo, il progetto di Mussolini che proponeva una parificazione degli armamenti posseduti dalle singole nazioni che prevedeva l’ abolizione dell’ artiglieria pesante, dei carri armati, delle navi da guerra, dei sottomarini e degli aerei da bombardamento! In sintesi tutto ciò che avrebbe condotto ad una guerra di distruzione come è poi stato. La conferenza si concluse con un nulla di fatto per l’ opposizione di Inghilterra e Germania.: Gli storici che né hanno interesse e amano il loro lavoro, possono facilmente trovare riscontro a quanto su scritto! Così come si coglie qui l’ occasione, per amore di verità storica e giustizia, portare a conoscenza dello storico prof. Barbero che Alcide De Gasperi sconto’ 4 anni di carcere duro a Regina Coeli per il suo antifascismo, mentre la moglie fu rinchiusa alle Mantellate! Per gli stessi motivi del marito e non come ebbe a dire, forse per scarsa informazione, il prof. Barbero da emittente ex pubblica, che De Gasperi fu un’ un’imboscato negli archivi vaticani. Fu archivista per breve  tempo; si vuole solo accennare  brevemente al duro rifiuto Di Gasperi  ad una richiesta del Papa: in linguaggio  corrente diremmo che De Gasperi mandò il Pontefice a quel paese, stante la natura della richiesta del Papa. De Gasperi poteva, in qualità di cittadino austriaco; risultando al tempo tutto l’ alto settentrione d’Italia sotto l’ egida dell’ Austria, non occuparsi delle vicende italiane ma non lo fece e non lo fece per amore dell’ Italia e del suo popolo. È bastevole di suo il bagaglio di ignoranza di cui ciascuno di noi è provvisto, non si ravvede la necessità di ignoranza instillata da storici più o meno informati su materia di cui si è fatta professione.

 

Aldo Moro martire della politica assassina americana.

Una delle  logge massoniche all’ interno della base di Sigonella; tutte e 5 le logge americane presenti sul territorio Italiano fanno capo al grande oriente d’ Italia.

” È necessario custodire i piccoli segreti, per quelli grandi basterà l’ incredulità della gente, perché nessuno crederà mai ad un progetto così mostruoso”.  J E HOOVER, capo mattanza della CIA. Questo non è un’ articolo su ALDO MORO come se ne sono scritti e letti a decine in questi anni. Questo è principalmente un’ appello ad una persona che chi scrive incontrò per motivi professionali sul finire degli anni 80. In premessa dirò che di tale persona non verrà scritto neppure il sesso di appartenenza in osservanza del: Primum Non Nocere! E questo perché, chi scrive, come chiunque altro, non ha il diritto di mettere a rischio la vita altrui e, ancor meno se vi fossero dei figli! Atteso che di tale soggetto si conosce, laddove corrispondesse al vero il solo nome di battesimo. Come dato identificativo dirò solo, laddove la persona oggetto di appello, avesse l’ opportunità di leggere questo articolo che chi scrive, all’ epoca del fatto si trovava, torno a ripetere, per motivi professionali, a Roma ove svolgeva attività di consulente per un’azienda farmaceutica. L’ incontro avvenne presso una farmacia della capitale dove venne fissato l’ appuntamento al fine di valutare il problema della persona in oggetto. Era un pomeriggio di fine novembre, all’ appuntamento si presentò con un ritardo di oltre mezzora. Si scuso’ , teneva gli occhi bassi se non per un fugace attimo in cui incrociarono i miei che scandaglio’ alla ricerca  di elementi o segni della personalità che le dessero modo di capire chi aveva difronte. Parlava con con accento marcatamente anglosassone che denunciava comunque una buona conoscenza della lingua italiana. Le indicai una poltroncina dove sedersi ed iniziare così l’interrogatorio anamnestico che mi permettesse di individuare il problema ed eventualmente risolverlo. Cosa non facile, anzi! All’ inizio fu piuttosto difficile, ci volle tutto il mio bagaglio di conoscenza, di tattica e molta diplomazia per trovare il punto d’ ingresso di quella corazza che si presentava piuttosto ermetica e a tenuta stagna. Vi riuscì solo dopo aver domandato in tono brusco  se aveva intenzione di risolvere il suo problema, di chiara origine psicologica ma che si rifletteva sul soma, diversamente, dissi, consideravo l’ incontro giunto al termine! Pertanto mi alzai con la mano tesa in segno di congedo. Si morse ripetutamente il labbro inferiore, traspariva un grande conflitto interiore, un travaglio senza fine, qualcosa che gli toglieva serenità ed equilibrio. Aspetti! Disse con la voce spezzata, lei ha ragione, almeno in parte, dopo una breve pausa risposi che non avevo interesse a conoscere le, o la ragione dei suoi conflitti! Personalmente il mio unico interesse era trovare il bandolo della matassa che consentisse di risolvere il problema che aveva, a suo dire, compromesso il suo sociale, privato e professionale. Domandai che lavoro svolgesse, giornalista freelance, rispose.: (Ad oggi, al momento in cui scrivo il presente articolo non so se corrispondesse al vero). Ripresi con le domande che vertevano sulla sua alimentazione; domande routinarie tese ad escludere delle cause e a mettere in luce le, o la causa che aveva provocato quel ” disordine”. All’ anulare portava la vera nuziale, con tatto chiesi se in seno alla famiglia al matrimonio, era tutto a posto. Presi nota delle risposte e congedai quell’ ermetico soggetto con qualcosa da fare a casa e fissando un nuovo appuntamento al fine di valutare se vi erano segni di regressione del problema motivo dell’ incontro. Al secondo appuntamento fu puntuale e quasi raggiante. Mi ringraziò perché uno dei problemi a carattere infiammatorio era notevolmente regredito. Si dilungo’ in complimenti…,ecc.ecc. A quel secondo incontro ne seguirono altri scadenzati nel tempo e comunque conclusisi nell’ arco di 3mesi totali. Fu al 5˚ incontro che a bruciapelo mi chiese cosa né pensassi della vicenda Moro. Rimasi interdetta ma fu un’ attimo, in cui sentii un certo disagio, quasi un campanello d’ allarme! Risposi comunque francamente come ho sempre fatto in questi anni allo stesso genere di domanda. Dissi chiaramente che il” caso MORO “come lo definiva, era per me un affare di Governo e mi spiego! Chi scrive non ha mai creduto alla rivoluzione armata del ” popolo” fatta per il popolo! Bensì! A soggetti prezzolati e comunque esecutori di ordini governativi! Questo mi diceva la logica e il buon senso. E faccio un’ esempio. Perché! Se io, con velleità guerrigliere volendo rovesciare una classe politica corrotta! Ladra! E affamatrice di popolo! Vado in giro a piazzare bombe e fare strage proprio di quel popolo che dico di difendere e proteggere?! Perché uccidere padri e madri di famiglia e soprattutto bambini!? Semplici poliziotti di pattuglia come i due che in una fredda mattina torinese all’ aprirsi delle porte del tram vidi a terra! Le mani vuote, non ebbero neppure il tempo di prendere la pistola per difendersi! La morte, vigliacca li colse con gli occhi spalancati sul cielo, increduli, la fede nuziale di uno dei due, insaguinata; sentivo il viso bagnato, non era la pioggia, attonita fissavo quei due corpi nei quali fino a qualche minuto prima scorreva la vita. Pensai alle loro famiglie, alle mogli che magari stavano avviando il pranzo, ai loro figli, al loro rientro da scuola, orfani, al loro sgomento e incredulità quando avrebbero appreso la notizia. Pensai a quel dolore che la perdita di una persona cara ti scava dentro e…. urlai tutta la mia rabbia verso quegli assassini di Governo. Per questo chi scrive non ha mai creduto a rivoluzionari puri ma solo a dei vigliacchi balordi assassini! Chi scrive, guerrigliera ma non troppo, sarebbe andata nei palazzi del potere armata di acido muriatico a sbullonare quelle loro natiche putrescenti dagli scranni! Quando lasciai andare i ricordi tornando al presente sentì la voce anglosassone che diceva, brava! Ha capito! Era come se un blocco di cemento gli fosse caduto di su le spalle! Rispondendo al mio sguardo interrogativo quanto perplesso disse che a motivo del suo lavoro di giornalista venne a conoscenza da fonti diplomatiche, riservate, in seno all’ amministrazione statunitense, che Aldo Moro fu rapito ma già con la decisione di assassinarlo a causa della sua ribellione all’ imposizione da parte dell’ amministrazione americana e di Kissinger in particolare, di recedere dalle sue idee politiche che collidevano con l’ ormai consolidato progetto dell’ amministrazione USA che aveva fatto fatto dell’ Italia, grazie anche alla truffa dell’ armistizio perpetrata dagli anglo- americani in danno dell’ Italia e di cui gli Italiani ignorano praticamente tutto! Il loro scendiletto! Centro nevralgico per il controllo del Medioriente ancorché un centro pilota per ogni sorta di esperimenti posti in essere da uomini dei servizi prevalentemente americani, sulla popolazione ignara e per questo inerme! Non così la classe politica e gli uomini dell’ intelligence nostrana che non solo e non uno solo si è mai ribellato ma hanno dato piena collaborazione. Un luogo o meglio il Paese del  bengodi l’ Italia,  per le amministrazioni USA che si sono succedute. Un Paese dove hanno installato fraudolentemente le loro basi – loggie. Dissi a chi interloquiva con me che benché fondata la nostra era solo una chiacchierata oziosa che non avrebbe condotto a niente! Un pour parle’. D’improvviso ebbi un pensiero e a bruciapelo chiesi se era l’ ” affare Moro” la genesi alla base del suo problema. Non ci fu risposta, non verbale almeno, ma la sua mimica e il sussulto che ebbe a quella domanda confermò che avevo colto nel segno. Chiesi se era o riteneva che la sua vita fosse in pericolo, ancora nessuna risposta se non la difficoltà a deglutire come in assenza di saliva. Chiesi al farmacista un bicchiere d’ acqua, attesi che lo bevesse poi le dissi che non volevo essere messa a parte di ciò che aveva rotto i suoi equilibri ma che offrivo ugualmente il mio aiuto che le consentisse di risolvere il problema che comprometteva il suo vivere quotidiano. Rassicurai quello strano soggetto dicendo che una volta individuata la causa il problema era risolto al 50% il resto atteneva ad una scelta che avrebbe dovuto compiere a seconda della gravità di quanto a sua conoscenza e soprattutto se fosse in grado di provare quanto diceva di conoscere dei fatti che hanno condotto alla morte il nostro Statista laddove, come consigliai, lo avesse ripetuto davanti ai magistrati italiani. Rispose che era in grado di dimostrarlo; non volli sapere come, ma ormai l’ argine era rotto e le acque tracimavano. Con le parole che si affastellavano l’ una sull’ altra tanto che feci fatica a coglierne il significato.<< abbiamo le prove >>, ripeté più volte parlando al plurale. È un progetto vecchio di anni! Se lui, Aldo Moro, non avesse obbedito agli ordini, la soluzione finale sarebbe stata la sua eliminazione fisica!: Sentì la nausea montare e il sangue defluire verso le estremità inferiori. Non riuscì ad articolare un suono tanto ero sgomenta, sotto shock! Le parole continuavano ad investirmi come una mareggiata! L’ ambiente ci trovavamo lo percepivo ovattato! Una parte di me ripeteva che erano tutte balle! Millanterie, aveva bisogno di accentrare l’ attenzione come a voler dire sono qua! Esisto! Era un racconto demenziale! Ma poi guardando quella figura un po massiccia, quel volto dipinto dalla paura e le sue lacrime angosciate che mi fecero dubitare che il su racconto era veritiero. Ricordo che disse! Kissinger aveva carta bianca, fu lui con uomini dell’ intelligence a mettere a punto il piano che prevedeva 2 fasi, la prima prevedeva la morte politica del nostro Statista. La seconda fase, in caso di fallimento era rappresentata col termine nazista di, soluzione finale, ovvero la morte fisica dell’ On. Aldo Moro;<< antelope Is dead!>> mi parve di sentire, in quell’ accento anglosassone. Non né compresi il significato, antelope colbber, se non molti anni dopo. Vissi quel racconto al pari di un sogno, un brutto sogno, combattuta se credere a quello che mio malgrado sentì. Subentrò il bisogno di saperne di più della persona che mi stava davanti così chiesi a degli amici di seguire il misterioso soggetto una volta lasciata la farmacia. Si serviva sempre di un taxi, sia quando veniva all’ appuntamento sia quando andava via. Al loro ritorno gli amici riferirono che scese davanti all’ ambasciata Americana ed entrò dall’ ingresso principale: i piantoni all’ ingresso fecero il saluto militare. Da quella sera non rividi più il misterioso soggetto. Come ulteriore dato di riconoscimento aggiungo che a quell’ultimo incontro si presentò con un cadeau, avendo, chi scrive, rifiutato altra forma di compenso peraltro non dovuto, così come rifiutai il costoso presente; di cui ignoro il contenuto se non che proveniva da una nota gioielleria della capitale. Si è voluto raccontare i fatti così come si sono cristallizzati nella memoria. Riepilogando per la persona al quale risolsi  il serio problema che l’ affliggeva, che andava cronicizzandosi compromettendo il suo vivere quotidiano chiedo, magari come cadeau rifiutato a suo tempo e se si riconosce laddove né avesse la possibilità, in questo articolo è  nello scritto che segue, su Aldo Moro, frutto di ricerca personale ma che in gran parte è il riscontro di ciò che mio malgrado fui costretta  a sentire nel corso di quegli incontri, ecco! Chiedo a questa persona di far arrivare nelle mani di magistrati italiani le ” prove” che sosteneva essere in ” loro”possesso.  DI RITA CABRAS.  Continua…. P.S. SI INFORMANO I SIGG. LETTORI CHE DOPO L’ ARTICOLO SULL’ ON. MORO VERRÀ PUBBLICATO IL SECONDO ARTICOLO SUI VACCINI,DA NON PERDERE A                                

Lettera di condoglianze che esprime sentimenti di gratitudine verso l’ ON ALDO MORO per aver sostenuto le spese di ricovero e soggiorno a Roma di un cittadino somalo: ALDO MORO era anche e soprattutto questo!

documento del ministero della difesa dove si autorizza l’ acquisizione di informazioni utili alla liberazione dell’ On Moro 14 giorni prima del suo rapimento. Il documento risultato autentico fu fatto periziare da Paolo VI, il mesto massone. << Se ritieni che il contenuto di questo sito sia di pubblica utilità e ti soddisfa. Se vuoi che questo sito continui a rimanere aperto, puoi contribuire a farlo con quanto ritieni a questo IBAN; IT89V3608105138261510661516 GRAZIE! Anche per il tempo che hai dedicato alla lettura e per quanto farai a favore della collettività.