ALDO MORO IL “RIBELLE” Documenti

Un’ esempio del linciaggio mediatico al quale fu sottoposto l’ On ALDO MORO.
Fanfani veggente? No! Semplicemente come soleva dire JFK; Le cose non succedono, vengono fatte succedere. Quando FANFANI pronunciò queste parole l’ aborto era ancora lontano dall’ essere legge dello Stato; a conferma del progetto che si è concretizzato ai giorni nostri e portato avanti dagli utili avidi di denaro e gloria, idioti, funzionali ai ROTHSCHILD & associati: vedi Bonino e innumerovoli altri nel corso del tempo e che hanno ridotto questo Paese in macerie affamandone il  popolo e permettendo quando non favorendone il compimento, l’ assassinio degli UOMINI MIGLIORI di questa martoriata nazione! Vedi ALDO MORO, FALCONE BORSELLINO, EMILIO ALESSANDRINI, ROCCO CHINNICI, AMBROSOLI, ROSARIO LIVATINO, VITTORIO OCCORSIO, FRANCESCO COCO E TUTTI GLI ALTRI INDIMENTICATI GIUDICI, POLIZIOTTI, CARABINIERI. PENSACI QUANDO ANDRAI ALLE URNE, PENSA A QUESTA RAZZA DI CORROTTI! A QUESTA GENIA DI VIPERE! MA SOPRATTUTTO PENSA AGLI OLTRE 2.770 ITALIANI TUOI CONCITTADINI INDOTTI DALL’ APPLICAZIONE DEI CRIMINALI PROGETTI  PER DISTRUGGERE QUESTO PAESE,  A SUICIDARSI! PENSACI! E FAI QUANTO IN TUO POTERE PER DARE UN CONTRIBUTO CONCRETO SEMPRE  NELLA LEGALITÀ E NON VIOLENZA PERCHÉ TU NON ABBIA AD ESSERE SIMILE A LORO, AFFINCHÉ SI RIPRISTINI LA LEGALITÀ E LA BUONA POLITICA METTICI LA FACCIA, PRENDI POSIZIONE E NON AVERE PAURA DI CIÒ CHE DIRÀ CHI È A LIBRO PAGA DI ROTHSCHILD E ASSOCIATI, SONO TANTI ANCHE MIMETIZZATI NEI SITI ANTIBUFALE: CERCA SEMPRE I RISCONTRI A QUANTO LEGGI, LA PIGRIZIA È CATTIVA CONSIGLIERA E RICORDA CHE; << SALUS POPULI SUPREMA LEX! >>; LA SALUTE DEL POPOLO È LEGGE SUPREMA ). QUESTI CRIMINALI, CHIAMATI POMPOSAMENTE ÉLITE! IN REALTÀ DEI PARASSITI, DEGLI ASSASSINI! DEI VOLGARI LADRI, CHE HANNO LAVORATO E LAVORANO AL FINE DI FAR ESTINGUERE PERSINO IL DNA ITALIANO. Continua a seguire questo sito finché resterà aperto, e leggerai le prove di quanto hanno progettato e in attesa di ciò fanno business sulla nostra pelle. N.B. C’È UN MAGISTRATO, NON IL SOLO, CHE NEL SILENZIO DEI MEDIA E IN SOLITUDINE HA INQUISITO LE AGENZIE DI RATING; IL SUO NOME È MICHELE ROGGERO DELLA PROCURA DI TRANI; NON LASCIARLO SOLO, LAVORA ANCHE PER TE, PER TUTTI NOI. PASSA PAROLA, GRAZIE!
Manifesto per la chiamata in piazza per festeggiare la scarcerazione della Bonino. Non è stato possibile caricare, benché disponibili in rete, la foto che ritrae la bonino ad’ cocktail? In felice compagnia dell’ ex gran maestro del grande oriente d’ Italia l’ avv. Raffi. La Bonino appartiene alla setta luciferiana degli illuminati di cui non è stato possibile caricare la lista per ragioni di sicurezza! Ovviamente degli adoratori di Lucifero- satana. Il documento è disponibile alla visione di chiunque né fa ufficiale richiesta sul sito di tuttaunaltrastoriaitaliana motivandandone la richiesta e lasciando i propri dati e email ove inviare il documento.
ALDO MORO era a conoscenza del complotto ordito nei suoi confronti e respinge al mittente il fango con cui hanno cercato di insozzarne l’ immagine. ALDO MORO si difese anche in Parlamento con un celebre discorso nel marzo del 1977
Due dei 5 uomini della scorta dell’ On. MORO; vedasi didascalia nell’ articolo: ALDO MORO il RIBELLE
Emma Bonino premiata da George Soros quel Soros della speculazione sulla nostra l’ira! Lo stesso Soros della guerra Ucraina, delle rivoluzioni colorate lo stesso Soros delle ONG che stanno africanizzando l’ Europa secondo il piano del nazista Conte Kalergi.
George! Oh! George caro; vedi, stiamo per arrivare alla meta! Il nostro caro, amico Conte Kalergi dei conti di catzonia, sarebbe così orgoglioso di noi! Vedrai caro, quando avremmo finito di riempire l’ Europa di africani! Sarà come quando scomparvero i Neanderthal; non ci sarà neppure un caucasico in giro manco a pagarlo oro!: la Bonino si appolpa grata, al suo mecenate Soros
Nel 1973, la Bonino apre un centro d’ informazione sulla sterilizzazione e sull’ aborto. Viene arrestata e carcerata per una settimana essendosi autoaccusata di aver praticato, a suo dire, oltre 10.000 aborti clandestini usando pompe di bicicletta come si vede in una foto del tempo! Dopo la scarcerazione durata una settimana la Bonino entra in politica. Ricordiamo gli incentivi previsti dal NSSM-200 su sterilizzazione e aborti oltre ai finanziamenti che l’ intera operazione costò: vedi nel dettaglio articolo Aldo Moro il “ribelle”. La domanda, legittima è! Per la Bonino poté più il danaro o gli ideali? Atteso che non una parola è mai stata spesa dalla Bonino sugli oltre 2.700 italiani suicidatisi! Mentre non fa altro che trombonare su diritti umani e sociali, sui poveri migranti! Eppure è quella stessa Bonino,  costretta insieme al suo sodale Mario Monti a dimettersi dal Parlamento europeo, per l’ ammanco di 2.700 miliardi dalle casse, da lei gestite, sempre per i diritti umani africani, quando la stessa vestiva i panni di commissario europeo: vedi commissione Santer che sempre per la loro sicurezza non ne permettono il caricamento sul sito; la sicurezza ovviamente è sempre la loro.

No comment!
Attenti a questi 2: il logo e il soggetto, più avanti li ritroveremo.
Il pluricondannato e ricercato per crimini di guerra e contro l’ umanità! È ricevuto in gran pompa dal presidente CONTRA LEGEM, decorato da Mussolini quale velocista! Essendo lui e la sua famiglia massona, i primi a rifugiarsi durante il coprifuoco, nelle cisterne bornoniche di Napoli! Napolitano uomo al di sopra della legge e dei mandati di cattura internazionali!.
La loro vita, nelle nostre mani: quanti ne ha tenuti veramente la Bonino nelle sue!?
Frontespizio del NSSM-200
Chiude il sempre attuale Trilussa

ALDO MORO; IL ” RIBELLE”

Nel precedente articolo abbiamo  trattato dell’ atto di ribellione compiuto dall’ On. ALDO MORO nei confronti dell’ amministrazione americana e del pluricondannato e ricercato dal Tribunale Internazionale dell’ AIA, per crimini di guerra e contro l’ umanità e sul cui capo pende un mandato di cattura Internazionale; il sig. Henry Kissinger!.Abbiamo visto come attraverso una deroga normata con DPR del 20 giugno 1966 e, ottobre 1967, firmata da Giuseppe Saragat, allora Presidente della Repubblica. Mentre per la seconda emissione il DPR reca la firma di Giovanni Leone, l’ allora Presidente del Consiglio dei Ministri, l’ On. Aldo Moro, ordina e autorizza l’ Istituto Poligrafico e Zecca di Stato, ad emettere moneta! E lo fa, ricordiamo, per oltre 600! Miliardi con i quali lo Statista finanzia la spesa pubblica!. Come già esplicitato nel precedente articolo, l’ emissione di moneta sovrana non fu l’ unico atto di ribellione dell’ On. Moro, infatti! Durante la visita del nostro Statista negli USA, tenutasi dietro espresso invito dell’ amministrazione statunitense, dove ricordo al lettore, le minacce! Che l’ On. Moro ricevette dall’ allora Seg. di Stato, chaiman! in luogo di Chairman che meglio si attaglia al sig H. Kissinger, in seguito al “tiro” giocato dall’ amministrazione italiana Presieduta dall’ On Moro con l’ emissione di moneta sovrana non gravata da debito per i cittadini, un’ altro, netto e secco no! Che il mite cuor di leone, On. Aldo Moro sbatte’ come uno schiaffo in faccia al sig. Kissinger! Ed è il rifiuto da parte del nostro Statista, di prendere dalle mani di Kissinger il luciferiano piano che l’ On. Moro doveva applicare ai cittadini italiani. In sintesi trattavasi dello studio richiesto da Kissinger, che prevede la deindustrializzazione del Paese dove il diabolico piano è applicato, in questo caso l’ Italia, dal tempo dell’ occupazione americana laboratorio sperimentale di ogni sorta di nefandezza posta in essere dagli uomini di Richard Ginori……; acc! maled! Scusate, intendevo dei servizi: a volte non colgo la differenza fatto salvo gli onesti che vi lavorano). Tornando al piano- studio di Kissinger! Prevede un significativo e costante calo demografico attraverso il controllo delle nascite, gli aborti, al quale si arriva attraverso la deindustrializzazione e conseguentemente la perdita dei posti di lavoro che genera povertà, stati depressivi in chi la subisce: (unico indicatore in attivo per le multinazionali del farmaco che sfornano e vendono tonnellate di psicofarmaci che danno dipendenza e creano nuove patologie, note come effetti iatrogeni: vedasi testo di Cuzzolaro); altro punto, il veto che si rifà ad una delle clausole segrete contenute nel documento di Yalta del 1945, dove all’Italia è fatto divieto di emettere moneta sovrana non gravata da debito per i cittadini, meglio noto come debito truffa! pubblico; in proposito si veda la relazione dell’ Alto magistrato già Procuratore Generale, S.E. DR. BRUNO TARQUINI che ha definito il debito pubblico la madre di tutte le usure al Dr Tarquini si è aggiunto un’altro coraggioso magistrato, il Dr Gennaro Varone che la spiega in maniera esaustiva e chiara mantenendo il concetto di fondo che trattasi di truffa! Qualcuno si faccia premura di darne notizia al sig. Mario Draghi al quale la modestissima persona di questa scrivente si pregia ricordare al su citato governatore della banca privata BCE, gli insegnamenti del suo illustre maestro, il prof. Federico Caffè, non certamente improntati alla politica finanziaria truffaldina! Ma si sa che la fratellanza massonica prevale su tutto e tutti! Del resto hanno il diavolo per padre. Tornando al piano di Kissinger speghiamo brevemente di che si tratta. In breve; il NSSM- 200, chiamato anche the Kissinger report il cui tema è:<< implicazioni della crescita mondiale della popolazione per la sicurezza degli Stati Uniti d’America e gli interessi oltreoceano >>. Il Consiglio di sicurezza nazionale è il più alto organo decisionale in materia di politica estera degli USA. Il 10 dicembre 1974, promulga un documento top secret intitolato, National Security Study Memorandum, il NSSM-200, per l’ appunto. Il su citato documento è stato reso pubblico quando è stato declassificato e nel 1990 è stato trasferito negli archivi degli USA. Lo studio nasce al fine di proteggere gli interessi commerciali americani nel mondo e sempre nell’ottica della politica predatoria  degli states. Mentre la cinica politica del controllo demografico diventa di rilevante importanza per l’ approvvigionamento delle risorse e conseguentemente gli interessi economici dell’ idrovora USA. Secondo l’ NSSM-200 , datato, ricordiamo, 10 dicembre 1974, gli elementi di attuazione dei programmi di controllo della popolazione includono; 1 ), la legalizzazione dell’ aborto: vedi battaglie radicali), incentivi finanziari per i Paesi tesi ad aumentare i tassi di aborto; riflessione: chi si sarà intascato quelli destinati all’ Italia?); sterilizzazione ed uso della contraccezione, altra storica e coraggiosa battaglia dei radicali). 2 ) indottrinamento dei bambini. 3 ), controllo obbligatorio dei popolazione e coercizione di altre forme, quali la ritenuta di emergenza, l’ aiuto alimentare: più che di coercizione si tratta di ricatto bello e buono!. L’ NSSM-200, dichiara Apertis Verbis e certa improntitudine, che gli USA avrebbero dovuto coprire le proprie attività di controllo della popolazione al fine di evitare accuse di imperialismo, inducendo le NU e le ONG e nel caso di specie il Panthfinder fund, l’ International Planned Parenthood Fundation acronimo:( PPF ), e il Population per portare a compimento il lavoro sporco: proprio come le loro guerre ” democratiche” , un caso per tutte la guerra in Libia già in progetto da dieci anni prima dell’ attacco che ha visto come detonatore quel bellicoso flittene di Sarkozy uno dei tanti ventriloqui targati USA. Un documento, l’ NSSM-200 che ha favorito ed incoraggiato direttamente atrocità e crimini di ogni genere su vasta scala in decine e decine di nazioni. Ora! Poteva un uomo come l’ On. Aldo Moro, credente, cattolico praticante, padre di famiglia, accettare di applicare una tal nefandezza! Al suo Paese?! Ma si sa che i progetti massonici d’ oltreoceano e non, sono come certi farmaci, cioè! A lento rilascio e nel caso di specie a lungo, lunghissimo tempo e infatti ritroviamo come per incanto, un sunto di quel piano uscire dalla berretta del mago Gelli, gran maestro della loggia anche armata P2: vedi omicidio Olof Palme, l’ NSSM-200, si rifà una nuova veste e prende il nome di piano di rinascita democratica: breve cenno storiografico- giudiziario, il su citato piano fu rinvenuto nel doppiofondo della valigia di Maria Grazia Gelli, figlia del Licio e ovviamente sequestrato alla stessa all’ aeroporto di Fiumicino.  Meno ovvio è come sia arrivato fino al Berlusconi nazionale ex appartenente alla loggia P2 da cui Berlusconi trae spunto per il suo programma politico ma che si sublima nel prof mortimer-Monti, sotto il suo governo infatti i suicidi iniziati nel 2009 sotto Berlusconi, con Mario Monti al timone del barcone Italia i suicidi toccano il non invidiabile record di 3! Al giorno con nello sfondo un’iquietante Giorgio Napolitano che a tg unificati monita!: << anche i meno abbienti devono fare sacrifici>>; gnorsi’! Le comandant, subito preso in parola da un cittadino che si dà fuoco sotto il fortilizio del comandante in  capo Napolitano che manco scosta le tendine per mirare l’ allegra”  fiamma che l’ ardeva nel cor/ qual supremo sacrificio/ dal suo signor perorato. Tornando a Monti, oltre ai suicidi l’ altro non invidiabile record sono le migliaia di esodati messi per strada dalla controriforma di mrs kalamity, in senso di calamità! Fornero! Le pensioni e altri ammennicoli vari come le migliaia di giovani in fuga in altri continenti e lì arricchire poco se stessi e molto i Paesi che si avvalgono del genio ITALIANO!. Ma i massoni cosiddetti reazionari, non restano inoperosi, amano il loro lavoro e vi si applicano con rara dedizione, sono come   un’entomologo alle prese con un nuovo insettario. Per loro è un godimento senza fine infilzare gli insetti gli insetti-cittadini, ad uno ad uno e fissarli con gli spilli nell’ insettario dove potranno godere della loro vista! È infatti a Sitges-Spagna, chi il gruppo di luciferiani denominato Bildenberg, che vede tra i suoi fondatori proprio il ricercato, omicida, stragista, H. Kissinger. Correva l’ anno 2010, e all’ unanimità! Deliberano che il piano di povertà dev’essere applicato ai Paesi del Sud Europa, i cosiddetti pigs!: Fonte, Charlye Skelton giornalista del Guardian che pubblica tutto sul suo giornale ma che non è riuscita, come notizia, a passare la cortina di ferro della disinformazione e manipolazione che vige in Italia. Continua…., fino al malloppone! Ch’è più grande e stracolmo dei depositi di paperone e rockerduc messi insieme tanto per restare in ambito massonico; il riferimento è naturalmente a Walt Disney…..; amara, molto amara ironia e tanta rabbia perché hanno assassinato i loro e i nostri uomini migliori e lo hanno fatto per futili motivi, denaro, potere e il più barbaro, la sete di sangue! Dimentichi  che tutto è vanità sotto il sole; un correre dietro al vento poiché come una veste consunta l’ uomo esce dall’  opera sua nel giorno per lui decretato e altri godranno dei loro beni. Si è parlato e si continuerà nei prossimi articoli a parlare di massoneria perché ciò è inevitabile avendo costoro metastatizzato e infiltrato al pari di un tumore maligno tutti i centri del potere nazionali e internazionali dalle più alte cariche a quelle piu basse. Anche il mondo dell’  imprenditoria e i piccoli esercenti non né sono immuni ma non è giusto sparare nel mucchio! Tralasciando, senza giudicare, le scelte personali di ciascuno su chi adorare e che attiene alla coscienza del singolo ma si impone un  distinguo tra massoni e nel nostro caso questa scrivente non può che apprezzare il coraggio del prof. Gioele Magaldi del Grande O. Democratico per la pubblicazione della sua trilogia intitolata, Massoni….,ecc. C’è voluto molto coraggio perché in ambito massonico certe scelte si pagano, a volte, con la vita, perciò grazie al Prof Magaldi.

Un’ esempio del linciaggio a cui fu sottoposto l’ On Altro Moro, teso a distruggerlo politicamente.
Aldo Moro sapeva del complotto nei suoi confronti e attacca rimandando al mittente il tentativo di screditarlo agli occhi dell’ opinione pubblica. Aldo Moro si difese in Parlamento in un’ articolato discorso del 1977.
Frontespizio del NSSM-200 di H. Kissinger
Due dei 5 uomini della scorta dell’ On. Aldo Moro; vien fatto di domandarsi come sotto quella pioggia di fuoco dei mitra delle br? L’ On Moro non abbia riportato neppure un graffio! Altro domanda destinata a restare senza risposta è! Perché le br che hanno sempre rivendicato i loro vili assassinii, hanno in questo caso sentito la necessità di finire con un colpo alla nuca gli uomini mortalmente feriti?: Forse per impedire loro di dire cosa effettivamente erano accaduto all’ interno della Chiesa di Santa Chiara?!
Si chiude con Trilussa poiché il ” maresciallo orecchia” non permette il caricamento di altri documenti di pubblica importanza, quali NSSM-200, già declassificato, il video che svela il vero motivo di tutte le guerre ” democratiche e altri documenti nascondendosi come da copione dietro il: per ragioni di sicurezza!…., naturalmente la loro.

CHERCHE L’ARGENT

A. LINCOLN, JF KENNEDY, ALDO MORO, tre Presidenti tre omicidi a confronto.  Questo fondo potremmo riassumerlo in un nostro articolo del codice penale, il 416,bis,associazione di tipo mafioso finalizzata alla truffa e all’appropriazione indebita al quale si aggiunge il reato di riduzione in stato di schiavitù e mezzo codice penale a seguire, ma è necessario mettere sul tavolo tutti i tasselli e costruire insieme il puzzle che non si presenta affatto semplice ma va fatto perché né abbiano conoscenza la quasi totalità del popolo italiano e tutti gli altri popoli, fratelli! Accomunati dalla sventura di essere stati derubati…., ops!….,iniziamo male, il pensiero precede l’ azione! È bene fin da subito fare un distinguo fra popoli e coloro che li amministrano. Il popolo è per definizione innocente in quanto ignaro di quanto si consuma in loro danno ad opera di personaggi ai quali è stata concessa la fiducia attraverso il voto: a molti di essi manco quella), affinché si adoperino nel buon governo all’ insegna del SALUS POPULI SUPREMA LEX! Ad oggi è stato fatto l’ esatto contrario, basti pensare all’ ex premier CONTRA LEGEM, Mario Monti, con lui al timone del barcone Italia i suicidi hanno toccato il non invidiabile record di TRE al giorno! Ma Monti come tutti gli altri non ha fatto altro che servire il loro padrone è come l’ asino riceverne di che rimpinzarsi e ragliare sazio e felice.: Il titolo; Tu che leggi ti starai domandando cosa hanno a che fare Lincoln, Kennedy e il nostro Statista, l’ On. Aldo Moro, cosa li accomuna, o meglio li univa, a parte l’ essere stati assassinati tutti e tre!: CHERCHE’ L’ ARGENT!…, cerca il denaro e ti porterà alla alla zolfara, più sentirai puzza di zolfo più vicino è chi la emette! La puzza intendo). Ma vediamo il secondo punto che univa questi tre Presidenti che volevano il bene del loro popolo. A. Lincoln. Durante il suo mandato Lincoln si trovò nella condizione di dover reperire risorse, tante quante ne può richiedere una guerra civile in atto nel suo paese. Si rivolse ai banchieri come storia ci insegna: non a noi che la banca l’ abbiamo inventata). I banchieri ai quali Lincoln si rivolse per ottenere l’ ingente prestito erano disposti a concederlo ad un tasso del 40% ! Lincoln a quel punto si trovò tra l’ incudine e il martello; finanziare la guerra senza trascinare il suo popolo nel baratro senza fondo del debito pubblico in previsione di una guerra di cui non si intravedeva a breve una risoluzione, dall’altra però non voleva cedere a quel manipolo di cravattari, così si consulto’ con un suo intimo amico, il colonnello Edmund Taylor che Gli suggerì di stampare banconote di Stato a corso legale che è precisamente ciò che fecero decenni dopo, JFK e Aldo Moro! Ed ecco il 2˚ punto che accomuna i tre Statisti. Torniamo a Lincoln. Egli accettò il saggio consiglio del colonnello e il 25 febbraio del 1862, firmò il FIRST TENDER  ACT, che autorizzava l’ emissione delle banconote di Stato , più noti col nome di greenbacks preso dal colore dell’ inchiostro utilizzato per la loro stampa, verde, appunto. Non trascorse molto tempo che Lincoln, in circostanze mai del tutto chiarite, venne assassinato in teatro! Ed anche la morte del suo assassino è avvolta nel velo spesso del mistero o depistaggio! E se vogliamo questo è il terzo punto che accomuna i tre Statisti. John Wilkes Booth, di professione attore ma folle full time, inizialmente voleva rapire Lincoln, tentò anche l’ impresa, lo fece insieme ad un gruppo di sciroccati come lui. L’ impresa, come la storia ci testimonia, falli’! Non fallì il piano B di Booth che riuscì ad assassinare Lincoln e secondo lo storico Nathaniel Orlowek noto anche come lo Sherlock Holmes dei cimiteri che fece riesumare i resti, spacciati per quelli di Booth! Scopri’ che Booth in realtà, dopo l’ assassinio di Lincoln, riuscì a fuggire, andando a rifugiarsi nell’ Ovest del Paese dove visse, sempre secondo Orlowek, fino al 1903, a Enid in Oklahoma e sempre secondo Orlowek, che né seguì le tracce! Oggi diremmo molecolari; il cadavere di Booth veniva esposto nelle feste di paese come attrazione per i turisti. Si seppe che la fuga di Booth fu coperta dal governo dopo aver accreditato la versione ufficiale che voleva Booth morto in un granaio ad opera di soldati regolari: << per stabilizzare il Paese devastato dalla guerra civile>>; ricorda qualcosa? Anche Aldo Moro venne assassinato per ” stabilizzare” l’ Italia).: Orlowek fu uno storico, direttore della Beth Synagogue di Potomac e antropologo legale. JOHN FITZGERALD KENNEDY, 35˚ Presidente degli Stati Uniti d’America. Celebre il discorso pubblico di J. KENNEDY, dove con toni molto duri attacca la FED, le massonerie e le associazioni occulte di ogni ordine e grado. Kennedy intendeva innanzitutto abolire la FED, Fedaral Reserve da molti erroneamente confusa col tesoro americano, l’ equivalente della nostra Zecca di Stato. La FED è in realtà una banca privata, infatti nasce dal progetto di un banchiere, tale Herry Pomeroy Davison, partner di un’ altro famigerato  banchiere, il bandito JP MORGAN. L’ embrione della FED inizia a formarsi durante un simposio top secret tenutosi sull’ Isola di Jekyll……, già il nome non lasciava presagire nulla di buono). Presenti al bucolico simposium! Il su citato Harry Pomeroy, progettista, Frank Vanderlip, JP Morgan, Charles D. Norton, Paul Warburg, Benjamin Strong, Nelson Aldrich, A. Piatt Andew. Era il 1910 e i simposisti erano tutti banchieri vale a dire piranha, pescecani ecc. La FED vede ufficialmente la luce ed essere operativa nel 1913.:( Fonte. Bertie Charles Forbes, giornalista). John Kennedy col famoso ordine esecutivo n˚ 11110, ordina e autorizza il tesoro americano a battere moneta! Ne emette per oltre 4 mld di $ dollari con il quale JFK finanzia la spesa pubblica senza dover indebitare i cittadini americani e continuando a garantire loro tutti i servizi.: Ora, tu che leggi, soffermati a riflettere sul mancato introito per la zecca! In senso di parassita, dello Stato nonché padrone della FED.  ALDO MORO; con una mossa da campione di scacchi che aggira del tutto la banca d’Italia attraverso la quale il governo si finanziava, comprava denaro a debito dal serpente monetario. Con una deroga l’ On. ALDO MORO ordina e autorizza l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato ad emettere moneta; ( anni 1974, 1976, 1979). La prima emissione, va in stampa la banconota da 500 £, serie Aretusa, e le monete da 500£. in argento 935. La seconda emissione vede la serie Mercurio, poiché reca l’ effige del dio alato. Si trattava quindi di titoli di Stato firmati dal tesoriere del ministro del tesoro, questo a significare che era un titolo non pagabile dalla banca d’Italia di proprietà ” USA” ROTHSCHILD! dal 1943! Grazie alla truffa dell’ armistizio di Cassibile, noto come armistizio corto, già! Perché c’è quello lungo, quello che gli invasori hanno imposto con l’ inganno! Appunto! Ma di questo parleremo più avanti. Dunque tornando sul pezzo, dal punto di vista legale a tutti gli effetti si trattava di moneta, vale a dire, tradotto in soldoni, che il signoraggio spettava allo Stato italiano e non come al dì di oggi, alla banca privata BCE, come chiarisce la dicitura stampata nella moneta; Repubblica Italiana in luogo di banca d’Italia che equivale come già detto, alla BCE. Oltre al Poligrafico della Zecca di Stato, vi erano altre 3 banche in Italia, a partecipazione statatale, attrezzate e autorizzate ad emettere moneta. Nell’ ordine, la banca nazionale dell’ agricoltura che emetteva moneta, le 500£. Le altre due erano la BNL  di Roma e la B. Commerciale di Milano. I più ricorderanno queste 3 banche per gli attentati che subirono, tutte e 3 nello stesso  giorno, 12 dicembre 1969. Quella più tristemente celebre, la BANCA NAZIONALE DELL’ AGRICOLTURA, STRAGE DI PIAZZA FONTANA. Dopo l’ attentato la BNA cessa di battere moneta: ti  suggerisce niente a te che leggi?: Pasolini nel 1975 si pose pubblicamente la domanda; era solo una coincidenza  che tre banche a partecipazione statale, autorizzate ad emettere moneta abbiano subito un’ attentato tutte e tre nello stesso giorno? Attentati che hanno prodotto le ben note mattanze! : ( Pasolini per questo fu attenzionato dal SID, centrale di depistaggi sulla strage di piazza Fontana. Poco prima di essere barbaramente assassinato Pasolini ebbe un nutrito scambio epistolare col terrorista nero Giovanni Ventura legato al SID, fascicolo n˚ 2942 PPP. In concomitanza con l’emissione del 1976, l’  On Aldo Moro viene invitato a recarsi negli USA, e nel corso di quel viaggio che il nostro statista venne affrontato dall’ allora segretario di Stato, sig. Avraham Ben Elazar, alias Henry Kissinger, ebreo  ma non troppo ma fanatico talmudista!: testuali di Kissinger:<< o lei onorevole la smette! E recede dalle sue politiche e iniziative! O la pagherà cara anche sul piano personale! La intenda come la vuole intendere!>>. : Era già pronto l’ affare Lockheed che porterà l’ On Moro alla gogna mediatica  e sotto  inchiesta. Leone lascerà la Presidenza della Repubblica! Ma di questo tratteremo in altro capitolo. L’ On. Moro con quelle emissioni di denaro, durante  i suoi governi finanzio’ la spesa pubblica per oltre 600 miliardi; 600 miliardi che l’ ” Anaconda” monetario non poté ingoiare! 600 miliardi che non gravarono come debito, sugli italiani. L’ emissione di moneta non fu l’ unico atto di ribellione del mite ma con un coraggio da Leone dell’ On Aldo Moro. È appena il caso di ricordare che nel 1978 parte lo SME, processo per la moneta unica che sfocera’ nell’ unione europea a cui Aldo Moro e Paolo Baffi erano profondamente contrari. Del progetto politico di Moro, che prevedeva il superamento dei patti di Yalta restituendo all’ Italia la  sovranità monetaria unitamente ad una democrazia compiuta, autentica che non è certamente quella posticcia delle  clausole segrete contenute nei patti di Yalta del 1945, ratificata da un’ inconsapevole De Gasperi che nulla sapeva della truffa! Dei due armistizi.: Clausola n˚ 1) : l’Italia non potrà avere un regime politico  pienamente   democratico. Clausola  n˚ 2): Non potrà   avere una politica  energetica autonoma. Clausola n˚ 3): non potrà avere una politica propria della sicurezza, i vertici delle forze armate risponderanno alla Gran Bretagna e alla catena di comando del patto Atlantico. Soggetti a conoscenza  del progetto politico di Aldo Moro; l’ allora Presidente della Repubblica, Antonio Segni, Amintore Fanfani, Giovanni Leone coinvolto con Moro nello scandalo Lockheed che gli costò la Presidenza della Repubblica. Il governatore Baffi anche lui coinvolto nel 1979 in uno scandalo montato ad arte che lo vedeva incriminato per favoreggiamento e interessi privati in atti d’ ufficio. Accuse dal quale fu prosciolto ma che lo indussero a dimettersi dall’ incarico. Altri soggetti a conoscenza del progetto politico di Moro erano, Saragat, M. Rumor per cui era pronto un’attentato, Andreotti:( non direttamente da Aldo Moro), e le lunghe orecchie dell’ ambizioso Cossiga. Si dice che altri al di fuori dei nomi citati fossero a conoscenza del progetto di Aldo Moro e conseguentemente non potevano non esserne a conoscenza l’ amministrazione d’ oltreoceano.E questo non è che l’antipasto!.        

Libro contabile di Bankitalia del dicembre 1969. Si noti che la lingua usata non è quella italiana ma l’ inglese: come mai? Perché è la lingua dei Rothschild? È appena il caso di ricordare che amministratore delegato per conto della famiglia alla gestio Italia è Sir Evelyn De Rothschild.

ALDO MORO GLADIO E L’ AGENTE G71 IN MISSIONE PER CONTO DEL GOVERNO

A proposito di Gladio e la sua controversa esistenza grazie ai mistificatori di professione si dà conto in questo sito di una serie di documenti postati dall’ agente G71 o meglio il sig. Antonino Arconte destinatario del documento del ministero della difesa ove si autorizzava l’ agente G71, a reperire informazioni atte alla liberazione dell’ On. Aldo Moro 14 gg. prima che questi fosse rapito e la mattanza di via Fani compiuta! L’ agente G71, il sig. Arconte è oggi un servitore dello Stato  che si trova in pericolo di vita essendo, si crede, l’ ultimo dei soldati gladio rimasti in vita essendo tutti i suoi commilitoni e superiori deceduti in circostanze, si dice, quantomeno dubbie! Ma che non si fatica a credere essendovi anche 10 ragazzi, commilitoni, scelti e addestrati durante la leva per missioni speciali. Sono 9 militari più la fidanzata di uno di essi; tutti morti in incidenti casuali? Nessuno se non i familiari e chi scrive, per averlo appreso dalla madre di uno di questi ragazzi, tutti ventenni! Né è a conoscenza, è stata notata la strana coincidenza ma ne è stata attribuita la responsabilità al destino cinico e baro. Erano gli anni 90. ( clicca su download per visualizzare i documenti: digita nella finestra di ricerca della pagina;  gladio e nato la vera storia delle origini. Buona lettura e, grazie per il tuo commento se vorrai lasciarlo      

L’ assassino di ALDO MORO e le operazioni smeraldo e topazio
Documento dove si invita a non fornire agli inquirenti notizie riguardanti il caso MORO
Documento della difesa ministero della difesa ove si autorizza l’ agente G71, a cercare informazioni atte alla liberazione dell’ On ALDO MORO 14 giorni prima del suo rapimento. Il documento rivelatosi autentico, fu fatto periziare da Paolo VI, il mesto massone.
Cablo dei servizi inglesi, datato 17 marzo 1978. Nel documento si legge che a seguito di espressa richiesta pervenuta da Roma praevio telegramma tramite ambasciata, si dicono disponibili ad inviare 2 agenti del SAS e, 20 granate stordenti. Si legge ancora; si sta provvedendo all’ invio a mezzo aereo, questa sera o nel corso della mattina di domani. Dunque! Da Roma parte una richiesta di aiuto subito accolta ed evasa! I 2 agenti del SAS con le 20 granate stordenti: sicuramente da utilizzare per fare irruzione nella prigione dov’era tenuto Aldo Moro per liberarlo senza spargimento di sangue), arrivano a Roma ma non vennero utilizzati; perché?! E chi! Chiese aiuto agli inglesi?!

downlodownloadfile-3 adfile-3

Aldo Moro martire della politica assassina americana.

Una delle  logge massoniche all’ interno della base di Sigonella; tutte e 5 le logge americane presenti sul territorio Italiano fanno capo al grande oriente d’ Italia.

” È necessario custodire i piccoli segreti, per quelli grandi basterà l’ incredulità della gente, perché nessuno crederà mai ad un progetto così mostruoso”.  J E HOOVER, capo mattanza della CIA. Questo non è un’ articolo su ALDO MORO come se ne sono scritti e letti a decine in questi anni. Questo è principalmente un’ appello ad una persona che chi scrive incontrò per motivi professionali sul finire degli anni 80. In premessa dirò che di tale persona non verrà scritto neppure il sesso di appartenenza in osservanza del: Primum Non Nocere! E questo perché, chi scrive, come chiunque altro, non ha il diritto di mettere a rischio la vita altrui e, ancor meno se vi fossero dei figli! Atteso che di tale soggetto si conosce, laddove corrispondesse al vero il solo nome di battesimo. Come dato identificativo dirò solo, laddove la persona oggetto di appello, avesse l’ opportunità di leggere questo articolo che chi scrive, all’ epoca del fatto si trovava, torno a ripetere, per motivi professionali, a Roma ove svolgeva attività di consulente per un’azienda farmaceutica. L’ incontro avvenne presso una farmacia della capitale dove venne fissato l’ appuntamento al fine di valutare il problema della persona in oggetto. Era un pomeriggio di fine novembre, all’ appuntamento si presentò con un ritardo di oltre mezzora. Si scuso’ , teneva gli occhi bassi se non per un fugace attimo in cui incrociarono i miei che scandaglio’ alla ricerca  di elementi o segni della personalità che le dessero modo di capire chi aveva difronte. Parlava con con accento marcatamente anglosassone che denunciava comunque una buona conoscenza della lingua italiana. Le indicai una poltroncina dove sedersi ed iniziare così l’interrogatorio anamnestico che mi permettesse di individuare il problema ed eventualmente risolverlo. Cosa non facile, anzi! All’ inizio fu piuttosto difficile, ci volle tutto il mio bagaglio di conoscenza, di tattica e molta diplomazia per trovare il punto d’ ingresso di quella corazza che si presentava piuttosto ermetica e a tenuta stagna. Vi riuscì solo dopo aver domandato in tono brusco  se aveva intenzione di risolvere il suo problema, di chiara origine psicologica ma che si rifletteva sul soma, diversamente, dissi, consideravo l’ incontro giunto al termine! Pertanto mi alzai con la mano tesa in segno di congedo. Si morse ripetutamente il labbro inferiore, traspariva un grande conflitto interiore, un travaglio senza fine, qualcosa che gli toglieva serenità ed equilibrio. Aspetti! Disse con la voce spezzata, lei ha ragione, almeno in parte, dopo una breve pausa risposi che non avevo interesse a conoscere le, o la ragione dei suoi conflitti! Personalmente il mio unico interesse era trovare il bandolo della matassa che consentisse di risolvere il problema che aveva, a suo dire, compromesso il suo sociale, privato e professionale. Domandai che lavoro svolgesse, giornalista freelance, rispose.: (Ad oggi, al momento in cui scrivo il presente articolo non so se corrispondesse al vero). Ripresi con le domande che vertevano sulla sua alimentazione; domande routinarie tese ad escludere delle cause e a mettere in luce le, o la causa che aveva provocato quel ” disordine”. All’ anulare portava la vera nuziale, con tatto chiesi se in seno alla famiglia al matrimonio, era tutto a posto. Presi nota delle risposte e congedai quell’ ermetico soggetto con qualcosa da fare a casa e fissando un nuovo appuntamento al fine di valutare se vi erano segni di regressione del problema motivo dell’ incontro. Al secondo appuntamento fu puntuale e quasi raggiante. Mi ringraziò perché uno dei problemi a carattere infiammatorio era notevolmente regredito. Si dilungo’ in complimenti…,ecc.ecc. A quel secondo incontro ne seguirono altri scadenzati nel tempo e comunque conclusisi nell’ arco di 3mesi totali. Fu al 5˚ incontro che a bruciapelo mi chiese cosa né pensassi della vicenda Moro. Rimasi interdetta ma fu un’ attimo, in cui sentii un certo disagio, quasi un campanello d’ allarme! Risposi comunque francamente come ho sempre fatto in questi anni allo stesso genere di domanda. Dissi chiaramente che il” caso MORO “come lo definiva, era per me un affare di Governo e mi spiego! Chi scrive non ha mai creduto alla rivoluzione armata del ” popolo” fatta per il popolo! Bensì! A soggetti prezzolati e comunque esecutori di ordini governativi! Questo mi diceva la logica e il buon senso. E faccio un’ esempio. Perché! Se io, con velleità guerrigliere volendo rovesciare una classe politica corrotta! Ladra! E affamatrice di popolo! Vado in giro a piazzare bombe e fare strage proprio di quel popolo che dico di difendere e proteggere?! Perché uccidere padri e madri di famiglia e soprattutto bambini!? Semplici poliziotti di pattuglia come i due che in una fredda mattina torinese all’ aprirsi delle porte del tram vidi a terra! Le mani vuote, non ebbero neppure il tempo di prendere la pistola per difendersi! La morte, vigliacca li colse con gli occhi spalancati sul cielo, increduli, la fede nuziale di uno dei due, insaguinata; sentivo il viso bagnato, non era la pioggia, attonita fissavo quei due corpi nei quali fino a qualche minuto prima scorreva la vita. Pensai alle loro famiglie, alle mogli che magari stavano avviando il pranzo, ai loro figli, al loro rientro da scuola, orfani, al loro sgomento e incredulità quando avrebbero appreso la notizia. Pensai a quel dolore che la perdita di una persona cara ti scava dentro e…. urlai tutta la mia rabbia verso quegli assassini di Governo. Per questo chi scrive non ha mai creduto a rivoluzionari puri ma solo a dei vigliacchi balordi assassini! Chi scrive, guerrigliera ma non troppo, sarebbe andata nei palazzi del potere armata di acido muriatico a sbullonare quelle loro natiche putrescenti dagli scranni! Quando lasciai andare i ricordi tornando al presente sentì la voce anglosassone che diceva, brava! Ha capito! Era come se un blocco di cemento gli fosse caduto di su le spalle! Rispondendo al mio sguardo interrogativo quanto perplesso disse che a motivo del suo lavoro di giornalista venne a conoscenza da fonti diplomatiche, riservate, in seno all’ amministrazione statunitense, che Aldo Moro fu rapito ma già con la decisione di assassinarlo a causa della sua ribellione all’ imposizione da parte dell’ amministrazione americana e di Kissinger in particolare, di recedere dalle sue idee politiche che collidevano con l’ ormai consolidato progetto dell’ amministrazione USA che aveva fatto fatto dell’ Italia, grazie anche alla truffa dell’ armistizio perpetrata dagli anglo- americani in danno dell’ Italia e di cui gli Italiani ignorano praticamente tutto! Il loro scendiletto! Centro nevralgico per il controllo del Medioriente ancorché un centro pilota per ogni sorta di esperimenti posti in essere da uomini dei servizi prevalentemente americani, sulla popolazione ignara e per questo inerme! Non così la classe politica e gli uomini dell’ intelligence nostrana che non solo e non uno solo si è mai ribellato ma hanno dato piena collaborazione. Un luogo o meglio il Paese del  bengodi l’ Italia,  per le amministrazioni USA che si sono succedute. Un Paese dove hanno installato fraudolentemente le loro basi – loggie. Dissi a chi interloquiva con me che benché fondata la nostra era solo una chiacchierata oziosa che non avrebbe condotto a niente! Un pour parle’. D’improvviso ebbi un pensiero e a bruciapelo chiesi se era l’ ” affare Moro” la genesi alla base del suo problema. Non ci fu risposta, non verbale almeno, ma la sua mimica e il sussulto che ebbe a quella domanda confermò che avevo colto nel segno. Chiesi se era o riteneva che la sua vita fosse in pericolo, ancora nessuna risposta se non la difficoltà a deglutire come in assenza di saliva. Chiesi al farmacista un bicchiere d’ acqua, attesi che lo bevesse poi le dissi che non volevo essere messa a parte di ciò che aveva rotto i suoi equilibri ma che offrivo ugualmente il mio aiuto che le consentisse di risolvere il problema che comprometteva il suo vivere quotidiano. Rassicurai quello strano soggetto dicendo che una volta individuata la causa il problema era risolto al 50% il resto atteneva ad una scelta che avrebbe dovuto compiere a seconda della gravità di quanto a sua conoscenza e soprattutto se fosse in grado di provare quanto diceva di conoscere dei fatti che hanno condotto alla morte il nostro Statista laddove, come consigliai, lo avesse ripetuto davanti ai magistrati italiani. Rispose che era in grado di dimostrarlo; non volli sapere come, ma ormai l’ argine era rotto e le acque tracimavano. Con le parole che si affastellavano l’ una sull’ altra tanto che feci fatica a coglierne il significato.<< abbiamo le prove >>, ripeté più volte parlando al plurale. È un progetto vecchio di anni! Se lui, Aldo Moro, non avesse obbedito agli ordini, la soluzione finale sarebbe stata la sua eliminazione fisica!: Sentì la nausea montare e il sangue defluire verso le estremità inferiori. Non riuscì ad articolare un suono tanto ero sgomenta, sotto shock! Le parole continuavano ad investirmi come una mareggiata! L’ ambiente ci trovavamo lo percepivo ovattato! Una parte di me ripeteva che erano tutte balle! Millanterie, aveva bisogno di accentrare l’ attenzione come a voler dire sono qua! Esisto! Era un racconto demenziale! Ma poi guardando quella figura un po massiccia, quel volto dipinto dalla paura e le sue lacrime angosciate che mi fecero dubitare che il su racconto era veritiero. Ricordo che disse! Kissinger aveva carta bianca, fu lui con uomini dell’ intelligence a mettere a punto il piano che prevedeva 2 fasi, la prima prevedeva la morte politica del nostro Statista. La seconda fase, in caso di fallimento era rappresentata col termine nazista di, soluzione finale, ovvero la morte fisica dell’ On. Aldo Moro;<< antelope Is dead!>> mi parve di sentire, in quell’ accento anglosassone. Non né compresi il significato, antelope colbber, se non molti anni dopo. Vissi quel racconto al pari di un sogno, un brutto sogno, combattuta se credere a quello che mio malgrado sentì. Subentrò il bisogno di saperne di più della persona che mi stava davanti così chiesi a degli amici di seguire il misterioso soggetto una volta lasciata la farmacia. Si serviva sempre di un taxi, sia quando veniva all’ appuntamento sia quando andava via. Al loro ritorno gli amici riferirono che scese davanti all’ ambasciata Americana ed entrò dall’ ingresso principale: i piantoni all’ ingresso fecero il saluto militare. Da quella sera non rividi più il misterioso soggetto. Come ulteriore dato di riconoscimento aggiungo che a quell’ultimo incontro si presentò con un cadeau, avendo, chi scrive, rifiutato altra forma di compenso peraltro non dovuto, così come rifiutai il costoso presente; di cui ignoro il contenuto se non che proveniva da una nota gioielleria della capitale. Si è voluto raccontare i fatti così come si sono cristallizzati nella memoria. Riepilogando per la persona al quale risolsi  il serio problema che l’ affliggeva, che andava cronicizzandosi compromettendo il suo vivere quotidiano chiedo, magari come cadeau rifiutato a suo tempo e se si riconosce laddove né avesse la possibilità, in questo articolo è  nello scritto che segue, su Aldo Moro, frutto di ricerca personale ma che in gran parte è il riscontro di ciò che mio malgrado fui costretta  a sentire nel corso di quegli incontri, ecco! Chiedo a questa persona di far arrivare nelle mani di magistrati italiani le ” prove” che sosteneva essere in ” loro”possesso.  Continua…. P.S. SI INFORMANO I SIGG. LETTORI CHE DOPO L’ ARTICOLO SULL’ ON. MORO VERRÀ PUBBLICATO IL SECONDO ARTICOLO SUI VACCINI,DA NON PERDERE A                                

Lettera di condoglianze che esprime sentimenti di gratitudine verso l’ ON ALDO MORO per aver sostenuto le spese di ricovero e soggiorno a Roma di un cittadino somalo: ALDO MORO era anche e soprattutto questo!

documento del ministero della difesa dove si autorizza l’ acquisizione di informazioni utili alla liberazione dell’ On Moro 14 giorni prima del suo rapimento. Il documento risultato autentico fu fatto periziare da Paolo VI, il mesto massone. << Se ritieni che il contenuto di questo sito sia di pubblica utilità e ti soddisfa. Se vuoi che questo sito continui a rimanere aperto, puoi contribuire a farlo con quanto ritieni a questo IBAN; IT89V3608105138261510661516 GRAZIE! Anche per il tempo che hai dedicato alla lettura e per quanto farai a favore della collettività.

 

animali in politica o politica degli animali

Ciao Brambi!? Forse preferisci un tipo da spiaggia, so peppo beach! Nu me piace a sabbia ma no rinuncio alla comodità de la sdraio; vieni Brambi che ce stamo n’due stretti stretti..core a core; mazza Brambi! C’hai un rosso de pelo che m’attizza!….ronf..ronf..rrr..Ronfff…

Miao!! umano, il mio nome è snack! E già questo la dice lunga. La mia mamma umana non c’è ed io né approffitto per usare il suo ….coso e mandare un messaggio. Sono arrabbiatissimo…..FFFUFF! Ce l’ho con quella testa rossa della Brambilla che non si è degnata nemmeno di rispondere, lei che tanto dice di amare i non umani : ( io, sono modestia a parte, uno gnocco da gnente, della nobile stirpe dei felini ). Ti dicevo…., la  rossa  Non si è degnata neppure de risponne! Alla mia mamma che le ha scritto più di un anno fa chiedendo il suo aiuto! E la Brambilla?…. manco pe’ gnente! Devi sapere che noi siamo 5 fratelli più la nostra mamma felina: una soriana da sballo! Occhi verdi super accessoriata! Purtroppo non ci siamo solo noi 6, ma altri 10 amici, abbandonati che ormai vivono qui intorno e noi ci giochiamo, semo come se dice, na famiglia allargata. Alla nostra tribù si è aggiunto un piccolo riccio che vedessi…. li morta’ sua  come ci dà dentro coi nostri croccantini!. La mia mamma umana non ce la fa più a mantenerci perché ha anche perso il lavoro. Un giorno l’ho vista piangere, preoccupata perché non potrà più sfamarci a lungo. L’ho sentita parlare da sola, diceva: forse se scrivo a Michela Brambilla e le spiego la mia situazione, mi aiuta! Lei ama gli animali. La mia mamma non vuole nulla gratis e così ha scritto alla rossa chiedendo di aiutarla, magari facendo lavorare noi nella pubblicità……; io modestia a parte sono uno gnocco da gnente, guarda un po che espressività cia’ il mio simpatico musetto. Ecco! Questo solo chiedeva la mia supermamma umana, ma lei la Brambilla che tanto si vanta di amare gli animali manco si degna di rispondere…..; da retta al vecchio snack, quella la Brambilla, è una fasulla! Sai cosa deve aver fatto!? Uno di quei tanti sondaggi del piffero che lei e i mistificatori del suo partito fanno in continuazione. In pratica ha fatto censire, come dice la mia mamma, la popolazione non umana e d’ affezione e si è detta! Anvvedi quanti voti se ponno acchiappa’ co’ l’ animali! E da lli è partita la giostra col giostraio capo, no’ dudu’, altra vittima strumentale de’ sti furbi! Ma il berlusca !… da retta a quelli interessa solo una cosa, restare, come dice la mia mamma umana, imbullonati agli scranni del potere. Sono tutti populisti! Cioè ricercano il favore del popolo e usano ogni mezzo per ottenerlo: mamma dice che venderebbero anche la patatina della mamma pur di non mollare la cadrega. Guarda come si servono di noi animali facendo leva sui sentimenti dei nostri padroni genitori. La mia mamma dice che non faranno imbrogli co la sua scheda perché lei a votare non ci va! E da ciò che sento stando mollemente sdraiato mentre lei smanetta su questo coso…beh!  cia’ ragione e sai che ti dico amico umano? Neppure io e i miei fratelli e pure il riccio è dei nostri…. Non ci andiamo a votare!. Psss! Siccome sei stato gentile a leggere il mio sfogo vorrei ringraziarti scrivendoti la ricetta di uno dei miei piatti preferiti; mamma umana la chiama la trippa del mitragliere…: da leccarsi le vibrisse! Ecco la ricetta. In un tegame metti l’ olio…Nun esagera’ me raccomanno! Mettici dentro la trippa e fai andare a fiamma alta! Sfuma cor vino bianco, quanne’ che sfumato aggiungi mezza cipolla affettata,3 foglie di alloro e 2 piccoli tranci di pancetta affumicata. Fai rosola’ no brucia’! Aggiungi i pomodori pelati e passati, un peperoncino piccante e porta a cottura 8 min. prima de’ spegne aggiungi un barattolo di fagioli rossi de San Matteo si no ciai quelli che s’ammollano prima. Spegni e aggiungi der pecorino grattugiato: se te piace lo poi mischia’ cor parmigiano e poi….; beh e che te devo dì? Bon appettito! E lassaame anna’ che sento passi… ali morta’!      SE RITIENI CHE QUESTO SITO PER I SUOI CONTENUTI SIA DI PUBBLICA UTILITÀ E TI SODDISFA, SE IL TIPO DI INFORMAZIONE, LIBERA DA GIOGO E PASTOIE È QUELLA CHE CERCAVI E VUOI CHE QUESTO SITO CONTINUI AD ESISTERE PUOI, SE VUOI, CONTRIBUIRE CON QUANTO RITIENI A QUESTO IBAN; IT89V36O8105138261510661516. GRAZIE! anche a nome di snack, eros, peppo, clio con peppo appena nato che puoi vedere nell’ articolo; << vaccini, quando la disabilita’ e la morte arrivano in gazzetta >>        

Snake il guardiano; corre l’ obbligo portare a conoscenza di chi legge che i gatti raffigurati nelle immagini sono di proprietà di questa scrivente pertanto si invita il/i soggetti che oscurano immagini ecc. Di astenersi da ulteriori azioni illecite! Per contro chiunque lo desidera può scaricare e condividere le immagini purché si citi il sito, grazie.       
Brambi’!…, a bella! Nun ce prova’! Tze’ …. gnente gnente te credi che semo tutti rincoyoniti…… te sto a soffia’ Fffuuu! 

vaccino si, vaccino no.

Vaccini si, vaccini no. Salve! Prima di tutto grazie della tua visita e segnatamente per quanto vorrai e potrai fare per il nostro Paese. Questa non è una testata giornalistica ma un sito dove verranno pubblicati documenti che sono anche frutto del lavoro di altri e che ringrazio come gli amici di MEDNAT.  Di cui consiglio chi legge di visitare il sito,  ricco di materiale utile per chi cerca di informarsi e formarsi a 360 gradi. Il coraggioso Gianni Lannes che ha rischiato e rischia con le sue inchieste, come ad esempio la nave dei veleni e l’ interessante articolo sulle trivellazioni del Marsili, il più grande vulcano d’ Europa, attivo. Il suo sito: ” SU LA TESTA”. Marco Mori, avvocato del foro di Genova che ha chiesto la custodia cautelare per Matteo Renzi e Mario Draghi. Gli altri coraggiosi amici saranno ringraziati all’atto della pubblicazione dei documenti. Lo scopo di questo sito blog è informare fornendo gli strumenti che consentano il formarsi di un’ opinione libera e scevra da condizionamenti in ciascun visitatore, nel totale rispetto di chi portatore di una formazione culturale e forma mentis dissimile, non è allineato al nostro pensiero. Per problemi contingenti legati alla salute di ciascuno di noi si è scelto di iniziare dal tema ancora caldo dei vaccini! Tassello di un ben più complesso e articolato puzzle che ci riporterà indietro nel tempo,1934 con nel mezzo qualche tonnellata di oro italiano illegalmente detenuto e che dobbiamo recuperare!. Fatta questa doverosa premessa possiamo dare “fuoco alle polveri” ed iniziare a trattare lo spinoso problema dei vaccini.  Fiumi d’ inchiostro e ore di sterili dibattiti televisivi dove le “opposte” fazioni, ad uso e consumo dei telespettatori, si sfidavano a singolar tenzone; colla differenza che al posto del fioretto l’ arma usata era il becchime che ora l’ uno, ora l’ altro, buttavano ai “polli” dall’ altra parte del video. È stata usata la strategia della seppia! O se si preferisce del polpo, che per coprirsi la fuga spara inchiostro per disorientare il nemico. Infatti nessuno di questi disinformati disinformatori, ha mai sfiorato il nucleo del problema; vale a dire gli inquinanti che si trovano all’ interno dei vaccini. Parliamo di metalli pesanti come il piombo e l’ alluminio! Bastevoli da soli a destare preoccupazione e non poco, nei cittadini, fruitori della somministrazione d’imperio per decreto della signora ministro CONTRA LEGEM, Lorenzin. Prendiamo ad esempio il piombo, uno dei metalli pesanti presenti nei vaccini. Parliamo dell’ intossicazione da piombo o per gli addetti ai lavori, saturnismo. nelle fasi iniziali dell’ intossicazione il saturnismo non è molto grave, poiché si può facilmente prevenire eliminando il contatto: Georg Bauer, lo scopritore, né parla esaustivamente nel suo trattato di epoca Leonardiana, 1500 circa), incentrato sui minatori. Grazie agli studi epidemiologici del Bauer, che traccia delle vere e proprie linee guida, che i moderni ricercatori hanno potuto coi loro studi applicati, giungere alle scoperte di cui oggi ci si può giovare tutti, da medici a pazienti. Infatti oggi sappiamo che il piombo, classificato tra i metalli pesanti; entra nella lavorazione del vetro e del cristallo, nell’industria della stampa, della pittura, del vinile come in quella petrolifera e per moltissimi altri impieghi, civili e industriali: sono composti da lastre di piombo i grembiuli usati dai medici per proteggersi dall’ emissione di raggi X durante l’indagine radiologica. Fin qui tutto bene, mentre non va affatto bene quando elementi come il piombo, l’ alluminio e altri inquinanti si trovano all’interno di farmaci come ad esempio i vaccini! Una cosa infatti è il contatto protetto di soggetti che per motivi professionali manipolano questi metalli! Altra cosa è l’inoculazione attraverso siringa direttamente nel muscolo come nel caso dei vaccini. Nella grafica delle immagini è apprezzabile il tragitto seguito dal farmaco che entra nel torrente linfatico che conseguentemente lo trasporta nei vari organi quali fegato, reni, milza, cuore e cervello dove crea il danno maggiore! Infatti il piombo depositato negli organi da luogo all’ insorgenza di patologie irreversibili e anche mortali! Dapprima suscitando uno stato infiammatorio e successivamente, se prendiamo in esame il sistema nervoso centrale,:( SNC), da luogo ad encefalopatie o malattie cerebrovascolari, quali ictus, emorragie cerebrali e danno delle terminazioni nervose periferiche. Vi sono poi i danni irreversibili a carico del sistema cardiovascolare, alterazioni del comportamento, dell’ apparato gastroenterico, del sensorio:( vista e udito), di muscoli e articolazioni così come il sistema riproduttivo. Questi i problemi causati dal piombo! Che sono e restano argomenti di trattazione specialistica pertanto non di pertinenza di questo blog le cui uniche finalità sono di informare il cittadino, fornendo gli strumenti anche solo per mera ricerca autonoma. Nei finti duelli televisivi il tema vaccini era incentrato scientemente sull’ autismo così come scientemente è stata spostata l’attenzione dei cittadini dal vero problema che sono appunto gli inquinanti in essi contenuti. Si è discettato finora di lana caprina e dintorni, ad esempio tutti si sono ben guardati dal parlare delle sentenze di condanna emesse da vari tribunali italiani contro il ministero della malattia: OPS! perdon, volevasi dire salute. Ministero!: si scrive ministero si legge, pantalone! Condannato a pagare i danni, causati dai vaccini!. In questa pagina vi sono alcuni importanti documenti video che chiedo con cortese sollecitudine di condividere prima che la mannaia censoria dei politicanti cali su di essi. Vi è il video dell’ ultima intervista rilasciata dal più grande esperto di vaccini, il prof. Maurice HIlleman, dipendente della multinazionale farmaceutica Merck. Il prof. Hilleman accusa la Merck di aver inoculato nei vaccini, tra gli altri inquinanti,anche virus tumorali;: (il prof. Hilleman dopo questa intervista è transitato in altra vita ). Vi è poi l’ intervista a Robert Kennedy jr, nipote di JFK e figlio di Robert, anch’egli assassinato, che denuncia l’ insabbiamento da parte dei media e della politica, delle prove che dimostrano che il vaccino causa l’ autismo! E da ultimo una chicca! Direttamente dalla Camera dei deputati degli Stati Uniti d’America un Senatore, Bill Posey denuncia l’ incontro avvenuto tra scienziati e membro del CDC, per distruggere i documenti che provano che il vaccino causa l’ autismo!. I documenti qui citati e pubblicati come pure altri, vennero inviati da chi scrive a l’allora direttore di Repubblica, dott. Ezio Mauro e ad’una associazione che si occupa di autismo:( il solo video del senatore). Dunque! Alla luce dei fatti e in presenza di sentenze avverse al ministero della salute, possiamo affermare di trovarci dinanzi al reato di attentato contro la salute e la sicurezza pubblica!: è appena il caso di ricordare che in forza e in fatto dell’articolo 28 della Costituzione Italiana, i ministri e nel caso di specie, torno a ripetere, la signora ministro CONTRA LEGEM, Beatrice Lorenzin, è penalmente e civilmente responsabile dei suoi atti anche se cessata dalla carica! Volendo significare con questo che i cittadini possono, laddove si sentissero lesi nei loro diritti o per averne ricevuto un danno, citare in giudizio i/la ministro, avanzando anche formale richiesta risarcitoria per i danni subiti, attraverso il sequestro cautelativo dei beni personali dei/della signora ministro chiedendo ai magistrati inquirenti di esercitare azione di controllo preventivo, a campione, su farmaci di cui è prevista una somministrazione di massa come appunto la campagna vaccinale, sul gregge: non l’ effetto gregge che è una menzogna! Indegna anche di menzione un tanto al chilo. Per correttezza e buon esempio la signora ministro dovrebbe fornire le prove video dell’ avvenuta vaccinazione dei suoi figli prim’ancora di imporre a cittadini sovrani e non sudditi trattamenti sanitari obbligatori atteso che è scientificamente provata la pericolosità degli stessi per la salute umana. Così come dovrebbe spiegare in modo intelligibile cosa intende per virus selvaggi!: Non si è mai riso tanto dai tempi  dei neutrini della Gelmini. E già che ci siamo, si pregerebbe la sedicente ministro spiegare ai discenti in una breve letio magistralis cosa intende con;:<< i virus girano in prima classe vacciniamoci tutti! Cosa vorrebbe intendere con questo che le patologie scomparse da tempo non sono portate dai migranti?! E chi sarebbero gli untori del personale di polizia e altri soggetti addetti alla prima accoglienza; forse che la ministro Lorenzin ha pagato loro un biglietto di prima classe e li hanno contratto la tubercolosi, la scabbia! E altre patologie vedi ebola e taciute!? Ma veramente pensa costei che il popolo italiano sia composto a maggioranza da lobotomizzati!? _E può, la stessa, gentilmente, portare a conoscenza dei 64 milioni di sovrani Italiani, il nome del mandante di certe sue esilaranti esternazioni!?. Grazie della tua visita e del tuo pensiero se vorrai lasciarlo.

Si ringrazia la ok pc di Andrea Sanna e il suo staff!: Grazie Andrea.

Referto attestante la presenza di metalli pesanti all’ interno di vaccini esaminati

Tabella pagamenti ad associazioni ed enti

_