L’ IMMORTALE…., A SUA INSAPUTA

Sopravvissuti all’articolo precedente? Bene! Mettetevi comodi fate un profondo respiro e, preparatevi ad un tour dentro la follia umana. Nell’immagine in alto e a sinistra la donna resa immortale suo malgrado ma soprattutto a sua insaputa, dalla scienza! Lei era HENRIETTA LACKS nota nell’ ambiente accademico coll’acronimo di HeLa: le iniziali del suo nome. Il perché sia divenuta immortale “grazie” alla scienza lo si intuisce dal flaconcino del vaccino accanto ad Henrietta. Intanto notate quanto riportato nell’etichetta in chiaro come non vedrete mai in Italia. Riporta uno dei componenti che è la FORMALDEIDE ma non è l’unico componente su cui focalizzare l’attenzione, bensì il terreno di coltura usato ovvero tessuto proveniente da scimmia! Al tempo dicevano venissero impiegate le scimmie Rhesus, niente di più falso! Ma procediamo con ordine. Dunque! Tutto nasce dopo aver ricevuto una mail di aggiornamento da CHD il cui Presidente è ROBERT KENNEDY Jr. Nella e-mail KENNEDY lanciava l’allarme sul ritrovamento nel vaccino Pfizer, di cellule cancerose umane di adulto. La mente è andata subito alla linea cellulare HeLa provenienti dal carcinoma uterino di Henrietta Lacks. Ma chi era Henrietta Lacks. Henrietta era una giovane donna che svolgeva nel suo Paese, gli USA, la professione di coltivatrice di tabacco. All’ età di 40 anni circa, scopre di avere un tumore localizzato alla cervice uterina.  Henrietta decide di affidarsi o meglio consegnarsi al Johns Hopkins Hospital. Henrietta viene presa in carico dal Dr. Howard Jones. Jones la visita e le dice che ha un tumore maligno all’utero  e che va subito operato. La tranquillizza dicendole che era localizzato: il termine tecnico è K in situ ). Jones le fissa l’ appuntamento  di li a breve. La riceve nell’ ambulatorio di ginecologia; fa sdraiare Henrietta sul lettino, le gambe le penzolano dagli scalmi fissati ai lati del lettino ginecologico;  le introduce un divaricatore vaginale. Ne regola l’ apertura in modo da avere la massima dilatazione. La porzione dell’utero che sporge in vagina è ora esposto. Henrietta è sveglia, cosciente e vigile; non le viene praticata alcuna anestesia, perché poi? Alla fine era solo una negra! Così erano appellati gli afroamericani. Jones è seduto tra  le gambe divaricate di Henreitta, nella mano destra tiene un sottile coltello affilato; tranquillizza Henrietta, le dice che farà in fretta, che le toglierà il tumore. Il dolore esplode nel cervello di Henrietta come una bomba sott’acqua; perde conoscenza. Jones  rasa una parte di tessuto colpito dal tumore, una parte lo preleva da una zona sana circostante con lo stesso coltello contaminato dalle cellule cancerose: l’ asino, e chiedo scusa all’asino, non si è minimamente fermato a riflettere che quelle cellule cancerose avrebbero, grazie alla ferita causata dal prelievo, risalito l’ utero attraverso la corrente ematica andando ad ingenerare nuovi focolai tumorali. Jones  non asporto’ Il tumore di Henrietta, mandò i lembi di tessuto prelevati al laboratorio di cui era  a capo il collega,  George Otto Gey colla quale era d’accordo. Il Dr. Gey mette i campioni provenienti dal corpo di Henrietta in un brodo di coltura. Otto Gey già qualche ora dopo,  nota in quelle cellule una particolarità mai riscontrata in altre cellule dello stesso tipo ma provenienti da donatori diversi. Ovvero la capacità,  l’ alta capacità di sopravvivere al di fuori del corpo. Otto Gey procedette coll’isolare una cellula cancerosa proveniente da Henrietta, ottenendone in breve la moltiplicazione creando così una linea cellulare alla quale  diede il nome HeLa:  acronimo ottenuto dalle iniziali del nome di Henrietta Lacks. Quel campione donato a sua insaputa da Henrietta rivoluziono’ la ricerca medica. Ad esempio Jonas Salk, collega e amico del più celebre Sabin, utilizzò il ceppo canceroso HeLa per sviluppare il vaccino anti-polio. Nel 1955, con la  continua crescita della domanda, procedettero alla clonazione e alla vendita di quelle cellule a laboratori e Istituti che ne facevano e fanno ancora oggi richiesta incluso il laboratorio di WUHAN. Questo ha garantito a Big Pharma guadagni stratosferici prossimo al 99,9% di utile netto!. Ad oggi si contano 10.000 brevetti riguardanti le cellule HeLa  che vengono impiegate anche per testare, dicono, la sensibilità degli umani nei confronti di nuove molecole: una sciocchezza   I N A U D I B I L E!.  Henrietta Lacks non fu mai operata, fu sottoposta a sedute di radioterapia e del resto perché chiudere un così prezioso serbatoio di cellule immortali che si replicano all’ infinito, che hanno arricchito e continuano ad arricchire i ” benefattori” dell’umanità! Che è valso il Nobel ad HARAL ZUR HAUSEN nel 2008. Henrietta Lacks morì al Jhons Hopkins Hospital il 4 ottobre del 1951. Morì senza mai sapere di essere stata cinicamente usata e sfruttata non già per il bene dell’ umanità ma per meri quanto vili interessi; gloria, denaro e fama eterna. Non un grazie, non un riconoscimento anzi! Nel 1973 un’ impunito faccia di bronzo, scienziato, contatto’ la famiglia di Henrietta Lacks per cercare di ottenere prelievi di sangue e altro materiale genetico; non lo ottenne! E così li blandirono con dei premi istituiti apposta per loro, la Smithsonian Institution e la National Foundation for Cancer  Research ed essendo che non navigavano nell’oro il premio fu accompagnato da poche migliaia di dollari: loro nel frattempo  avevano guadagnato milioni di dollari con la sola vendita delle cellule ottenute gratis e con l’inganno. Ma quelle cellule che si moltiplicavano all’infinito e che avevano fatto risparmiare qualche altro milioncino di dollari sull’acquisto dei primati: scimmia verde africana di cui sì faceva spreco per i substrati dei vaccini. Una metodologia costosa poiché il terreno di coltura impiegato erano i reni della piccola scimmia mentre cellule tumorali di Henrietta si moltiplicavano all’infinito ma soprattutto GRATIS! E allora Parigi val bene una messa, ma si! E allora aggiungiamo un’altro ricco premio: quel materiale genetico che la famiglia non concedeva serviva e allora alle lenzuola con l’elastico ai bordi, alla batteria di pentole e alla bicicletta col cambio Shimano aggiungiamo anche una laurea Honoris Causa per degnazione della Morgan State University, a oltre 60 anni dall’omicidio….; ops! Acc.! Volevo dire dal decesso. Ma ormai è una gara di solidale umanità! Così nel 2010, il Dr. Pattillo di Morehouse, ha donato la lapide per la sepoltura fino ad allora anonima: chissà come avrà gioito Henrietta sotto quei 2 metri di terra. Nel 2013, i ricercatori tedeschi hanno pubblicato il genoma di un ceppo di cellule HeLa senza il consenso della famiglia di Henrietta: il bene supremo dell’umanità innanzitutto! La scienza è soprattutto questo bellezza! È non è ancora il peggio.: Le multi del farmaco come Sanofi, Novartis, Glaxo, Bayer ecc. fanno parte del  gruppo che nel processo di Norimberga furono riconosciute colpevoli in sentenza di essere le vere responsabili del genocidio dei campi di sterminio; erano loro a fornire il gas  e le molecole sperimentali da usare sui prigionieri. In quel tempo erano raggruppate sotto il nome di IG FARBEN oggi chiamato, BIG PHARMA.  DI RITA CABRAS.

La classe operaia va in    paradiso….; Henrietta è qui ritratta col marito.

vaxzevria-previously-covid-19-vaccine-astrazeneca-epar-product-information_it

Il figlio di Henrietta con la moglie e la figlia
Lui era GREGORY MICHAEL, stimato e importante medico americano morto per trombocitopenia acuta a seguito e a causa del vaccino. Per là prima volta nella storia c’è stata una sollevazione da parte dei medici che si sono spinti a dichiarare pubblicamente che si trattava di morte da vaccino. Ora qualcuno di questi soloni della scienza e, in malafede che fanno le statistiche sulla pelle altrui dicendo che si è vero si sono verificate delle trombosi, che forse anche qualche decesso ma! Da provare Il collegamento col vaccino; ma cosa sono poi qualche trombosi e qualche decesso dinanzi all’alto numero di vite che verranno ” salvate”.: Vipere! Andatelo a raccontare alla vedova e agli orfani! E,  ragionereste nello stesso modo se foste voi ad essere colpiti da trombosi o tirare le quoia!? No, è inutile portare la mano sui “profiteroles” Il boomerang torna sempre da chi lo ha lanciato.
Là Dr.ssa MAE WAN HO era una genetista le cui ricerche sui vaccini l’hanno portata alla conclusione che i vaccini possono essere pericolosi, in specie i vaccini virali vivi attenuati o  la nuova generazione di vaccini ricombinanti dell’ acido nucleico, poiché hanno la capacità di generare nuovi virus ad elevato grado di virulenza. Questo mediante la ricombinazione e gli acidi nucleici ricombinanti e potrebbero provocare l’insorgenza di malattie autoimmuni come in effetti è stato e in non pochi casi, purtroppo anche il decesso. Per queste sue affermazioni la Dr.ssa Mae Wan fu molto avversata dai suoi colleghi docili al giogo di Big pharma.
Grafica degli ingredienti inclusi  nel vaccino che dichiara la presenza del polietilene glicole presente in tutti i vaccini ma omesso all’atto della registrazione e dell’autorizzazione all’uso d’emergenza.: Questa grafica non contempla tutti gli ingredienti. NB; Il ministro della salute Speranza è al corrente del grave inquinamento dei vaccini avendo chi scrive investito del problema l’ex Premier, G. Conte, girando al medesimo le email ricevute dall’associazione CHD di Robert Kennedy Jr. Nelle email questa scrivente faceva istanza venissero fatti analizzare il contenuto dei vaccini.
Tecnica del’ water bagging, di cosa si tratta. In sintesi è la tecnica che garantisce la nascita dei feti vivi per aborto indotto da coppie scelte nelle fasce più povere della popolazione e che non presentano alterazioni genetiche o patologie di alcun tipo. Le coppie sono monitorate lungo tutto il decorso della gestazione che varia da 2 a 4 mesi. Al tempo stabilito si induce il travaglio, al feto vengono prelevati gli organi e inviati ai laboratori al fine di ottenere delle linee cellullari da impiegare nelle colture vaccinali . Guandong Medical Center Laboratory,  provincia del Guandong. Yunnan Walvax Biotecnology Co. Ltd. Dipartimento di ostetricia e ginecologia dello Yunnan Hospital fornitore dei feti al fine di garantire un ceppo cellulare di alta qualità. Per la tipizzazione, il China Center for type colture collection: ( CCTCC ), ha curato l’identificazione e anch’esso la tipizzazione insieme al National Institute for food and Drug Control: ( NIFDC ). Un’orrore senza fine. Per ragioni di sicurezza e a tutela dell’incolumità fisica della fonte se ne omette l’identità. Si consiglia la lettura dei pdf caricati nella pagina. Resta a disposizione dell’autorità inquirente materiale medico- scientifico probante. N.B.; ogni qualvolta si trova la dicitura WALVAX, Walvax2, significa che quel preparato è a base di cellule umane o come nel caso dell’ Istituto su citato, le cellule umane vengono trattate, lavorate.
Si pubblica brevetto cinese per applicazione del ceppo di fibroblasti diploidi polmonari dà embrione umano nel caso specifico per la preparazione del vaccino – Epatite A. : ( Il profilo genetico ha rivelato un tasso allarmante di contaminazione incrociata tra linee cellulari umane; HeLa incrociate con cellule di topo. Sì pubblica pdf -North Dakota Health trattante l’impiego dì cellule umane nei vaccini: La Bergoglio & associati farebbero bene à dare un’occhiata al bambino mai nato nelle mani del falso discepolo dì Ippocrate. Si lascia ai senza coscienza l’arrampicata sugli specchi nel vano quanto inutile tentativo di mistificazione e negazione della verità e a ciò che Bertolt Brecht diceva dì costoro; chi non conosce la verità….

COVID-19_Vaccine_Fetal_Cell_Handout

CN103525770B

Grafica estratta dal documento di registrazione di Moderna. : Attenzione a giocare col DNA o Acido Desossiribonucleico ). È doveroso richiamare l’attenzione su un’evidenza scientifica che un DNA estraneo proveniente da colture di cellule umane, può essere trasportato fino al nucleo della cellula ospite ed essere integrato dal genoma del ricevente andando a causare delle mutazioni del Fenotipo. Significando con ciò, ad esempio, che quando si vaccina un bambino lo si modifica sotto il profilo genetico. Dagli studi del Prof. Charles Lieber, lui si! Uno scienziato con la S maiuscola…; anche se è stato arrestato per il Wuhan Gate.
Fase 1, fase 2! . La fase 3, è riferita, nell’atto di registrazione, direttamente alla commercializzazione del vaccino Moderna ma che vale per tutti gli altri vaccini. A giudizio di chi scrive, anche peccando, questi hanno acchiappato il loro premio Nobel e gli hanno detto; senti! Vedi cos’è rimasto in “dispensa”. Guarda cosa riesci a tirar fuori basta che metti insieme il pranzo con la cena. Insomma facci fare un bel business! Magari ti facciamo dare un’altro Nobel.:  Big Pharma ha speso solo nel 2016, 3,4 miliardi di dollari per la corruzione di politici, media e tutti i soggetti che a vario titolo ruotano attorno al business del vaccino.
Bugiardino di nome e di fatto, Astra Zeneca: hanno cambiato il nome ma non gli ingredienti. Non manca neppure quanto abbisogna per un brindisi; l’Etanolo che fu causa di ritiro di un farmaco per trattare la tiroide; conteneva oltre all’etanolo anche il glicerolo. In sintesi, alticci e con un po di dissenteria; qualcuno obiettera’ sulle quantità! A costoro si fa notare che i farmaci per la tiroide vanno assunti quotidianamente vita natural durante, pertanto ragioniamo sull’accumolo.

FDA-Pink-Sheets-99

Lui è Otto Gey, padre della linea cellulare HeLa.

Modello-Denuncia-Tamponi

nihms-918893

who-disease-commodity-packages

IJVV-04-00072

2020-05484

CORVELVA-MRC-5-contained-in-Priorix-Tetra-Complete-genome-sequencing

COVID-CONTROINFORMAZIONE-SCIENTIFICA-DOTT.-FRANCHI_compressed

Nell’immagine vediamo un vetrino con tessuto cellulare del miocardio in colorazione al blue di metilene praevio fissaggio, tessuto cellulare  prelevato da cadavere che evidenzia  una forma rara di miocardite, ci dicono da covid. Il vetrino ci pone dinanzi ad una oggettiva evidenza scientifica, vale a dire la prova di una narrazione orale tramutata in prova fisica visibile, così non è per le cosiddette varianti colla quale ci martellano da mesi senza però fornire alcuna prova. Si va avanti per atti di fede imposti che per sua connotazione va relegata all’ambito della religione. La scienza è altra cosa, la scienza si basa su fatti e riscontri dimostrabili fisicamente e oggettivamente  sennò è preferibile intraprendere un cammino di fede Mariano decisamente più salubre in tutti i sensi. L’essere umano è creatura fragile, incostante e corrotta; gli scienziati non sono diversi come la storia di HENRIETTA LACKS dimostra. Affermano spudoratamente il mendacio e sgomitano col coltello tra i denti per effimeri vantaggi e gloria: il sole dei morti. Allora si chiede vengano fornite prove di quanto vanno affermando.
La società moderna nasce come Emergency Growt Company business start-up nel 2012. Zero capitali zero investimenti. Il 9 novembre 2018 viene registrata al SEC nome del registrante è mr Stefanel Bancel, chief executive officer-200 tecnology square Cambridge. Moderna è partecipata da; Morgan Stanley, J.P.Morgan, Goldman Sachs & co LLC, Barclays, ( corazzata Rothschild ), Bill & Melinda Gates Foundation, Bio Merieux, Eli Lilly, Glaxosmithkline, Novartis, Sanofi, McKinsey,Motorola e altro ancora. Come advisor scientific board, il Dr. Jack Szostak, premio Nobel 2009. In pratica troviamo dentro, Rothschild, Soros, Bill Gates ma la cosa curiosa è che nel 2018 per quanto attiene i vaccini prevedevano già solo 2 dei 4 passaggi previsti dal protocollo di studio e ricerca. Loro né avrebbero osservato 2! il terzo step è registrato come commercializzazione del vaccino  finito. In pratica avevano stabilito che la 3^ e 4^ fase fosse applicata alle popolazioni usate come cavie consenzienti ma per fare questo aggirando le leggi e i controlli dovevano determinare lo stato pandemico. Questa condizione consente di ottenere i classici 2 piccioni con una sola fava, ovvero! L’autorizzazione all’uso d’emergenza del vaccino o del farmaco sperimentali che ricordiamo essere cosa diversa dall’approvazione che è concessa solo a conclusione con segno positivo di tutte le fasi come da legge, vale a dire un tempo non inferiore ai 10 anni per un farmaco, 15 per i vaccini. Seconda cosa o vantaggio che si ottiene con un’emergenza pandemica è che saltano ì controlli di idoneità e sicurezza a carico delle aziende.: La giurisdizione per Moderna è il Delaware, noto paradiso fiscale. Si premette che si  è provveduto a stampare in cartaceo il documento probante: con i pescecani è d’obbligo la prudenza. ( documento governativo ).
E famose  na’ tarantella!: ” baciamo le mani” all’esimio prof. Burioni, titolare di 12 brevetti di vaccini al quale molto umilmente, a bassa voce, domanda…, pssss! Hei prof. Ma quei brevetti è tutta farina del suo sacco o, vi ha solo appoggiato il cappello?!: ABSIT INIURIA VERBIS, è solo una onesta domanda. Il triumvirato asinino ringraziano per la risposta.
Simpaticamente da W. Churchill.
Ma quanti asinus in cathedra! Di recente abbiamo assistito ad un improbabile quanto esilarante acrobatico esercizio, di spiegare il bugiardino di un vaccino da parte  di un novello ISF in pectore, Franco Dì Mare, direttore di rete e sociologo per caso, perso in discese ardite e risalite come la canzone di Battisti nell’inutile quanto vano tentativo di convincere i telespettatori che i vaccini non fanno male anzi! Salvano la vita. Magari, visto che è “amante del rischio” dato che era lanciato poteva spiegare ad esempio la presenza, accertata, del polietilene glicole: può trovarne esaustiva spiegazione tecnica su questo sito. A Di Mare si è accodato Bruno Vespa, che più saggiamente si è fatto coadiuvare da un premio Nobel per dire  ai nottambuli che i vaccini sono sicuri! Ora un’affermazione di questo tipo impone una riflessione che è la seguente; ma questi c’hanno preso tutti per cretini?! E che ci dice il Nobel Hoffmann sulle centinaia di sentenze di condanna e risarcitorie, emesse dai tribunali americani per i decessi da vaccino e gravi reazioni avverse! a carico delle aziende del farmaco: un paio sono pubblicate in questo sito. Ma perché il dott. Vespa non ha  offerto al suo pubblico un contraddittorio invitando l’altro Nobel accademicamente più qualificato di Hoffmann, il Prof. LUC MONTAGNIER che molto onestamente e in tutte le sedi parla della pericolosità dei vaccini soprattutto a carico dei bambini; << gli uomini non sono cavie >>,  testuali del Prof. MONTAGNIER. Il contraddittorio non c’è stato per ordine del padrone perché l’imperativo categorico è vaccininazione a tutti i costi sennò  Rothschild diventa astemio e il vino di Vespa aceto.
Un  fez  per il prof. Burioni che ha setenziato: << il pass anche per entrare al bar >>, discriminando così chi rifiuta il vaccino o chi per patologie incompatibili col vaccino devono rinunciarvi.  E dunque perché non anche l’olio di ricino col l’ imbuto? per costringere la gente.: Poi continuano a discettare di lana caprina su com’è nato il fascismo; il tempo presente è l’humus delle dittature. Non uno di questi soloni della scienza ha proferito verbo sui decessi da covid? E su quelli da vaccino e sul numero piuttosto elevato di effetti collaterali gravi, post vaccino: l’Italia è al primo posto in Europa per gli effetti collaterali gravi da vaccino ma non si deve dire. Tutti a minimizzare negando l’evidenza! Tutti uniti con la complicità dei professionisti dell’ informazione; la torta è ricca! E come già ribadito Parigi val bene una messa: IPOCRITI!.
Ave! semo li triumviri de Burioni e ce stamo a sbellica’ dalle risate puro si la situazione è grave. Romole’ hai sentito ca detto er collega der professore nostro, er bassetto, no, me so confuso; Bassetti. Ha detto che er rischio che te pija un coccolone, na trombosi è un milione di vorte più arto pe chi pija la pillola anticoncezionale de chi se fa er vaccino! Le pijasse n’corpo secco quant’è, simpatico! Le spara così grosse che se le cascheno in capoccia c’è resta secco! Ma ce lo sa lui che er tasso registrato de trombosi è pari a 6,2 su 10.000 donne che assumono contraccettivi orali. Ma ce lo sa Bassetti che deve da considera’ fattori quali che so, er fumo de sigaretta, si c’hanno la pressione no de e gomme! Quell’artra, der sangue. Devi pure tene’ conto se se move o sta fraccicata sur divano. Si è grassa! Ma pure er tipo de molecola ad esempio il Levonogestrel, il Norestisterone ecc. si so registrati tassi estremamente bassi de trombosi, tra i 5 e 7 casi ogni 10.000, ma comunque non superano i 12 casi con altro tipo di molecola come ad esempio il Drospirenone. Ma tu lo sai che la prima causa de morte ar monno so e malattie legate ar core…, li morta’! 4 milioni solo nel 2020!.. Ma chi t’ ha detto? Come chi m’ha detto! L’ OMS quell’organizzazione de sole, fregnacciari de gnente! Ma ce lo sai che i numeri so gonfiati! I morti so ammischiati, hanno fatto conto unico, morti de covid e morti dartre malattie così salgono li numeri a gente se spaventa e se metteno in ginocchio pe fasse vaccina’! Ai visto quell’artro, Crisanti come te fa caga’ sotto dicendo come se more de asfissia…..; già perché lui non sa come se more de carci n’der culo, c’hai presente Bionce’ mentre imita il flap dell’aereo impazzito?! Armeno er Bassetto è piu prudente co e cazzate, te dice che i vaccini so sicuri, che nun fanno male, ma si nun lo voi fa poi fa li monoclonali che vende lui. Ma fanno bene? Cosa? Li monolocali. Certo! A e tasche sue: 1.000 euri a fiala! Er richiamo to o fa lui se te dementichi de daije li sordi. :-))))  I DATI  RIPORTATI SUI CASI DI TROMBOSI DA ANTICONCEZIONALI  SONO  DELLA  FONDAZIONE U. VERONESI.

202003171657226611c

La fiera del bestiame; mille euro per ogni femmina vaccinata a copertura raggiunta; business solo business!

 

 

Haral Zur Hausen ritira il Nobel ottenuto grazie ad Henrietta Lacks
Lui non lo elimini neanche col baygon. Un sepolcro imbiancato, un’ altro membro del bohemian grove nonché habitué di pedophilie Island del miliardario Epstein e già questo chiude ogni discussione. La metà della sua ricchezza costruita sulla pelle dei popoli, allevierebbe la sofferenza la fame e la sete; ma non si rinuncia ad un così sterminato numero di cavie ignare e soprattutto gratis! È Satana, che adora che lo chiede.: Se mette piede in India lo affogano nel Gange; 450.000 bambini colpiti da poliomielite e tumori dopo la sua campagna vaccinale. Gates è lo stesso soggetto che nell’aprile 2020 monita che non saranno ripristinati i diritti dei cittadini finché non sarà vaccinata l’intera popolazione mondiale. Naturalmente tutti gli yesmen prezzolati scattano sull’attenti.  N.B. ALLE ” MENTI   RAFFINATISSIME” CHE ACCEDONO ILLECITAMENTE A QUESTO SITO ALTERANDONE I CONTENUTI FINO ALLA CANCELLAZIONE DELLA FIRMA DELL’AUTRICE E TITOLARE DEL SITO. CHE PROMUOVONO  CAMPAGNA DENIGRATORIA IN RETE ; ATTENZIONE ALLA TAGLIOLA.: Sei lo stesso soggetto? che parassita il lavoro altrui con una cattiva frequentazione della lingua natia e peggio ancora l’inglese.

 

   khvi-11,-04-1009811