UE UN PARLAMENTO ILLEGALE; SECONDA PARTE

Salve a  te che leggi, innanzitutto chiedo  scusa a tutti i lettori che seguono questo sito per la mancata visualizzazione di documenti e video oscurati ad opera di qualcuno che, o per avversione verso chi scrive o perché nemico dell’ Italia e degli italiani o perché semplicemente corrotto, o “qualcuno” che non ha consumato ancora  la sua vendetta nei confronti dell’ umilissima persona di chi scrive.: Vediamo di ripristinare quanto prima l’ ordine delle cose, intanto  diamo la lieta novella! Il prox anno questo sito chiude poiché chi scrive non può permettersi l’ onorario di un esperto che se ne prenda cura garantendone  il buon funzionamento venuto meno  da  tutti gli atti di boicottaggio finora compiuti in danno  di chi scrive ma soprattutto di chi legge! poiché riceve informazioni monche che gli tolgono la possibilità non solo della completezza delle notizie ma financo la possibilità di una critica che diviene per forza di cose, anch’essa monca. Si tiene inoltre a precisare che benché a fondo articolo vi sia un iban, nessuno, al momento della presente stesura, vi ha versato un solo cent. Anche perché se ne sarebbe data immediata notizia e ringraziamento, questo per far tacere tranquillizzandoli i malpensanti che non di business si tratta ma di mera necessità di far fronte alle spese anche di traduzione essendo la stragrande maggioranza dei documenti non in lingua italiana. Detto questo proseguiamo col seguito dell’ articolo a completezza di informazione per i pigri o pressapochisti della storia ma lesti nel liquidare come ” balle” o fesserie quanto pubblicato su questo sito frutto di sacrifici, enormi, per chi scrive. Dunque! Nel precedente articolo anche se in modo sintetico si è spiegato il perché dell’ illiceità del parlamento europeo: non se né ascrive tutta la “responsabilità” al lettore poiché come su detto, ha beneficiato di un’ informazione incompleta, per tale ragione spieghiamo qui,  in primis del perché la Germania risulta ad oggi militarmente occupata, come l’ Italia del resto ma per motivi diversi. Abbiamo detto che la Germania non stipulo’ mai un trattato di pace ma un semplice trattato di amicizia con gli Anglo-Franco-Americani- Russi. Perché questo? Perché non vi fu una resa della Germania ma delle sole forze armate tedesche con la clausola di non nuocere alla popolazione civile! Pertanto agli alleati si arresero i militari, incondizionatamente, non vi fu resa da parte del governo civile della Germania guidato da Karl Donitz che continuò a restare in carica nonostante il suo governo venne dichiarato sciolto da Eisenhower subito dopo l’8 maggio del 1945. Eisenhower inviò un suo ufficiale a Flensburg dove aveva sede il governo civile tedesco per comunicare l’ ordine di Eisenhower medesimo di sciogliere il governo e arrestare tutti i membri che lo componevano Donitz in testa. Questo nonostante la resa incondizionata di tutte le forze armate tedesche con la clausola, ripeto, di non nuocere con rappresaglie alla popolazione civile tedesca. Il comando alleato però commise un’ imperdonabile dimenticanza nel mancato utilizzo del documento redatto apposta dalla European Advisory Commission e conseguentemente non lo fece neppure il governo civile tedesco. Questo fu un problema importante per gli alleati  in quanto la resa dei civili ma non dei militari, nel 1918 fu un’ espediente usato da Hitler  che dette luogo alla leggenda  che è nota come la ” pugnalata alle spalle “. In sintesi si trattò di una mossa propagandistica operata da Hitler e utilizzata per attribuire la responsabilità della sconfitta della prima guerra mondiale non già all’ esiguità numerica delle forze armate tedesche rispetto alle potenze alleate ma bensì al suo fronte interno, al suo crollo! Dovuto a sedizioni, politiche disfattiste ecc. Questo come si è detto rappresentò un problema importante in quanto le forze alleate vincitrici non volevano prestare il fianco, fornendo ad un futuro governo tedesco, ostile, l’ opportunità di utilizzare nuovamente lo stesso espediente propagandistico che Hitler usò nel 18. Per tale ragione decisero di non riconoscere il governo Donitz e firmare invece un documento che creava così il Consiglio di Controllo Alleato o ALLIED CONTROL COUNCIL dove si stabiliva  che, testuali; << I governi di USA URSS, REGNO UNITO e il governo provvisorio Francese, con il presente atto assumono l’ autorità suprema sulla Germania, inclusi tutti i poteri posseduti dal governo tedesco, e da ogni governo o autorità dello Stato, municipale o locali. L’ assunzione per gli scopi sopra citati, di tali poteri e autorità non intende essere un’ annessione della Germania.>>: non un’ annessione ma un servaggio si! ). In estrema sintesi dunque si riassume che con la clausola di non rappresaglie nei confronti della popolazione civile tedesca, agli alleati si  arresero incondizionatamente tutte le forze armate tedesche mentre non vi fu resa da parte del governo civile guidato da Karl Donitz e conseguentemente della popolazione civile a causa dell’ incauto mancato utilizzo da parte degli alleati del documento creato dall’ E.A.C. Ad oggi tra Germania e potenze alleate esiste un trattato  di amicizia non di pace, fatto questo suffragato da quanto contenuto nello statuto delle NU che in una clausola dichiara la Germania, l’Italia e il Giappone nazioni nemiche che in termini legali si traduce così! :<< qualsiasi stato membro in qualunque momento può sferrare un’ attacco militare contro la Germania piuttosto che l’ Italia o il Giappone! Senza darsi pensiero, ad esempio, di una dichiarazione di guerra! In realtà è questo uno dei massimi se non il massimo ostacolo che garantirebbe una vera pace in Europa. Non si comprende perché ad oggi nessuna delle 4 potenze alleate che ” vinsero ” la seconda guerra mondiale, i cosiddetti G4, ha mai preso in esame e tantomeno discusso l’ abolizione della clausola che dichiara la Germania l’ Italia e il Giappone, come nazioni nemiche, fatto questo assente anche da tutti i discorsi pubblici da parte dei capi di Stato delle 4 potenze alleate così come dai politici nostrani; non si comprende ma possiamo tentare un’ ipotesi! Non se ne discute e non la si è mai abolita perché si vuole mantenere lo status quo, la sudditanza! Per cui tanto brigo’ Churchill per arrivare a questo stato di cose ottenuto attraverso il conflitto mondiale da Egli stesso voluto!. Così come non si comprende ma anche qui possiamo azzardare un’ ipotesi, del perché della benevolenza usata dalle potenze vincitrici nei confronti della Germania: le sono stati condonati ben 50 anni! Di debiti di guerra: fa impressione che a farlo siano state nazioni povere come l’ Italia e la Grecia! Uscite in macerie da una guerra non voluta dall’ Italia ), forse la ragione è da ricercarsi nelle avanzatissime tecnologie Italo tedesche di cui le cosiddette  superpotenze  si sono arrogate la proprietà e l’ uso senza pagare dazio. : Clicca sul link per visualizzare la Carta delle nazioni unite e laddove ti dovesse interessare scaricala e condividila è gratis.           http://www.un.org/en/charter-united-nations/index.html

Un’ esempio di sudditanza tedesca: documento della Nasa datato 1971, che parla di esperimenti a base di BARIO nebulizzato nei cieli della Germania sulla  popolazione ignara e inerme. le irrorazioni ebbero inizio, clandestinamente da parte degli alleati, a partire dagli anni 50! L’ Italia risulta essere il paese più irrorato d’Europa, ma questo è argomento, corredato di documenti ufficiali, di prox trattazione su questo sito prima della chiusura.
Via Rasella; ciò che restò di Piero Zuccheretti; i tedeschi furono gli esecutori ma l’ inglese Churchill & Co, ne furono i mandanti! Gli italiani ” ringraziano” anche di questo.
Documento di resa delle forze armate tedesche datato 8 maggio 1945                     
La prima pagina del corriere pone in risalto la neutralità dell’ Italia verso il conflitto già innescato e voluto, si ripete, da W. Churchill che tanta stima e ammirazione andava millantando del continuo da ogni microfono a tiro di bocca! Nei confronti di Benito Mussolini, in realtà l’ atteggiamento falso del capo del governo inglese serviva solo ad imbonire, blandendolo con appunto false attestazioni di stima, al fine, in caso di perdita della guerra, di mitigare le pretese tedesche al tavolo delle trattative il cui arbitro designato era Mussolini.

lungo

L’ accordo di Monaco del 1938, l’ articolista pone in risalto il merito di Mussolini per l’ accordo raggiunto; nell’ articolo si è accennato che non fu l’ Italia di Mussolini a volere la guerra ma bensì Lo scaltro W. Churchill in accordo col premier francese e con l’ imprimatur di Roosevelt.
Copertina della domenica del Corriere che annuncia il ritrovamento del carteggio Mussolini-Churchill, 62 lettere, parliamo di una cifra ben precisa! di cui copia di una o 3 lettere: la storia è controversa ), le ebbe De Gasperi mentre il carteggio completo: copie dagli originali, del carteggio ne sono entrati in possesso dirigenti del partito comunista che certo non aveva e ha di che guadagnare nel renderlo pubblico poiché si proverebbe l’ incolpevolezza di Mussolini nella responsabilità del conflitto e su cui hanno fondato tutta la loro strategia politica di sopravvivenza come si è sempre taciuto che lo stesso Togliatti fu un fascista, una camicia nera   della prima ora ma si riconosce a tutti il diritto e la libertà di cambiare idea, un’ esempio per tutti! È Giorgio Napolitano a cui dedicheremo un capitolo a parte. Ad ogni buon conto fonti oculari  diverse tra loro e non comunicanti affermano che il carteggio era tenuto da Mussolini in una borsa di pelle gialla!  Chi scrive confida di ricevere l’ autorizzazione alla pubblicazione non di tutte le 62 lettere ma solo di quelle significative inerenti la responsabilità di Churchill e Roosevelt non solo del conflitto ma anche per lo sterminio di migliaia di ebrei che avrebbero potuto salvare se non li avessero respinti! Lo sterminio di milioni di ebrei e di altri esseri umani, omosessuali: anche se nel terzo reich e non solo, gli omosessuali erano presenti in numero più che abbondante. Furono condannati ad una fine atroce nota a tutti, nei campi di sterminio! E questo è anche e soprattutto responsabilità loro! Churchill e Roosevelt . Ad ogni buon conto uno stralcio del contenuto delle lettere di Mussolini di cui verrà citata la fonte sarà anticipata su questo sito.
Attestato di una querela denuncia che questa scrivente presentò alla DIA di Roma nel 1999; da allora fu ed è l’ inferno in terra! Forse c’è qualcuno che non ha consumato ancora la sua vendetta; non devono essere ancora paghi di avermi creato terra bruciata attorno, di avermi impedito di lavorare, di vivere! I continui quotidiani attacchi al sito manomettendone i contenuti, spostando immagini da un’ articolo ad un altro. Impedendo, perché li oscurano, la visione di documenti cartacei e video. Ora iniziamo col pubblicare le coordinate di partenza dell’ ultimo tentativo di accesso fallito anche se da remoto c’è chi accede quando vuole. IP ADDRESS: 115.29.32.55 REVERSE:115.29.32.55; l’ ultima volta il server di partenza era Argentino ma vi sono attacchi partiti da server USA e Russi: e vuoi non coinvolgere la Russia del perfido Putin? Capotto buono come Mussolini nel caso oggetto dell’ odierno articolo, per tutte le stagioni . C’è una priorità su tutte! Ed è il bene di questo Paese e gli oltre 2.770 cittadini italiani che si sono tolti la vita a partire dal 2009! Martiri dei cosiddetti poteri forti ma che hanno un nome e un cognome; Rothschild, Soros ecc. Gli ultimi italiani immolati sull’ altare del grande inganno! Della grande frode e ragione stessa dell’ esistenza di questo sito, ma saranno anche pubblicati i nomi e i cognomi di chi ha fatto di questa scrivente carne da macello! Ne spiegheremo le ragioni al fine di non ingenerare mal’animo nei confronti di chi svolge il proprio lavoro con dignità e onore e non si da a perseguitare, loro che delinquono, una persona sola! (Grazie a loro). Il Signore abbia pietà e misericordia della vostra anima, sporca; ciò che avete fatto contro la mia persona non ha niente di umano e lo avete fatto e lo fate solo per odio e perché forti del fatto del vostro ” buon lavoro”  ma c’è una cosa che non siete e non riuscirete mai a distruggere; ed è la mia dignità! Di cui non conoscete neppure il significato perché se lo conosceste  sareste degli UOMINI e non degli squallidi corrotti.             
Uno degli aerei di Italo Balbo, un’ idrovolante, se né può apprezzare tutta la modernità della linea oltre che la potenza del suo motore
Si è scritto nell’ articolo di tecnologia avanzatissima Italo- tedesca, la prima pagina del quotidiano il Giornale d’ Italia ; anni 40 ),da notizia della fabbricazione di dischi volanti di progettazione Italo tedesca; tecnologia come tutte le altre ora in possesso dei cosiddetti G4 le superpotenze che hanno voluto e iniziato il conflitto mondiale!: Vanno riscritti i libri di storia perché la nostra è tutta un’altra storia…Italiana! : E le sorprese di altissima tecnologia Italo- tedesche non finiscono qui! Non perderti il prox. articolo; ” Italia, carne di porco “
Dedicato a Churchill, Roosevelt principali responsabili della guerra della cupidigia costata milioni di morti: a buon rendere ).
Il prestigioso Newsweek nella sua copertina definisce Mussolini arbitro del Mediterraneo per l’ impegno profuso al mantenimento della pace anche se a sua insaputa l’ ” amico” Churchill brigava a favore del conflitto che poi vi sarà! Fatto provato dalla conferenza di Ginevra del 1932, alla quale presero parte 62 nazioni. L’ Italia era rappresentata da ITALO BALBO e DINO GRANDI che presentarono, caldeggiandolo, il progetto di Mussolini che proponeva una parificazione degli armamenti posseduti dalle singole nazioni che prevedeva l’ abolizione dell’ artiglieria pesante, dei carri armati, delle navi da guerra, dei sottomarini e degli aerei da bombardamento! In sintesi tutto ciò che avrebbe condotto ad una guerra di distruzione come è poi stato. La conferenza si concluse con un nulla di fatto per l’ opposizione di Inghilterra e Germania.: Gli storici che né hanno interesse e amano il loro lavoro, possono facilmente trovare riscontro a quanto su scritto! Così come si coglie qui l’ occasione, per amore di verità storica e giustizia, portare a conoscenza dello storico prof. Barbero che Alcide De Gasperi sconto’ 4 anni di carcere duro a Regina Coeli per il suo antifascismo, mentre la moglie fu rinchiusa alle Mantellate! Per gli stessi motivi del marito e non come ebbe a dire, forse per scarsa informazione, il prof. Barbero da emittente ex pubblica, che De Gasperi fu un’ un’imboscato negli archivi vaticani. Fu archivista per breve  tempo; si vuole solo accennare  brevemente al duro rifiuto Di Gasperi  ad una richiesta del Papa: in linguaggio  corrente diremmo che De Gasperi mandò il Pontefice a quel paese, stante la natura della richiesta del Papa. De Gasperi poteva, in qualità di cittadino austriaco; risultando al tempo tutto l’ alto settentrione d’Italia sotto l’ egida dell’ Austria, non occuparsi delle vicende italiane ma non lo fece e non lo fece per amore dell’ Italia e del suo popolo. È bastevole di suo il bagaglio di ignoranza di cui ciascuno di noi è provvisto, non si ravvede la necessità di ignoranza instillata da storici più o meno informati su materia di cui si è fatta professione.